• Leva 500:1 !!!

  • +10.000 assets

  • Deposito minimo 100$

  • Spread da 0.0 pip

4.9 su 5 basato su 1184 recensioni

il capitale è a rischio

Avatrade truffa? Come funziona? Recensioni ed Opinioni

Avatrade

Recensione Avatrade

Nel grande mercato delle piattaforme di trading onlie, Avatrade è forse una delle meno note al grande pubblico tuttavia può vantare una lunga storia in quanto ha iniziato ad operare sui mercati fin dall’anno 2006. Poco pubblicizzata e conosciuta soprattutto dagli addetti ai lavori, Avatrade consente di usufruire dei servizi di base che sono messi a disposizione dalla concorrenza ma anche di alcune esclusive come ad esempio AvaProtect, una sorta di assicurazione che potrà essere attivata a protezione delle posizioni aperte dai più inesperti.

Avatrade, un broker online timido ma serio

Non è detto che solo perché non si investe in una campagna di comunicazione milionaria si sia meno seri. È il caso ad esempio di Avatrade, che ha preferito ripensare la sua piattaforma e investire il budget destinato inizialmente nella comunicazione ad altre attività, come un servizio di assistenza al cliente multilingue e uno staff adeguato a dimezzare i tempi di risposta.

Tutti aspetti che sono valsi ad Avatrade che sono un riconoscimento alla serietà e alla professionalità di un operatore che ha fatto della trasparenza il suo cavallo di battaglia. Questa politica si è tradotta anche nella rinuncia a sponsorizzazioni eccellenti, strada invece seguita da altre realtà. I soldi risparmiati sono serviti a creare una scuola di formazione riservata ai clienti sia esperti che agli inizi, il servizio di allert per avere i segnali di trading oppure il copy trading per emulare le speculazioni dei trader più bravi.

Questi sono solo alcuni dei tratti caratteristici di questa piattaforma che si differenzia dalle altre anche perché propone spread molto convenienti e offre servizi personalizzati in base alla tipologia di cliente. Non tutti i clienti sono uguali, ovviamente, e chi ha un budget di 200 euro avrà bisogno di strumenti differenti rispetto a chi investe nella piattaforma cifre che superano i cinque zeri.

Un altro esempio è il conto per islamici che rispetta i dettami religiosi imposti dall’Islam. Avatrade naturalmente possiede tutte le certificazioni e le autorizzazioni previste per operare e gode di una buona reputazione online.

  • Strumenti Gratis

  • Ava Protect

  • Licenza CySec

79% dei conti retail perde denaro

Il funzionamento di Avatrade

Per quanto riguarda il funzionamento, Avatrade non si discosta dalle altre piattaforme rispetto ai servizi essenziali. La tipologia di attività si basa sui contratti per differenza, i cosiddetti CFD. Possono fare trading solo gli account registrati che abbiano effettuato il primo deposito oppure abbiano scelto di allenarsi con il conto demo. Una scelta molto importante è quella degli asset da sfruttare.

Avatrade mette a disposizione quelli principali rispetto al mondo del trading, offrendo una buona varietà di opzioni e procedure semplificate sia per quanto riguarda depositi, prelievi, intuitività della piattaforma, velocità delle operazioni. Avatrade vigila scrupolosamente su tutte le attività per garantire la sicurezza degli account e dei dati personali nonché il pieno rispetto della normativa prevista per il settore.

Con Avatrade si rischia la truffa?

Come in tutte le altre recensioni, è sempre bene affrontare uno degli argomenti più spinosi che ci siano quando si parla di piattaforme di trading online: “Avatrade è una truffa?”.

È questo uno dei quesiti che più frequentemente si trova attivando una ricerca online. Chi decide di optare per questa piattaforma, però, può essere sereno per il suo denaro.

Basterebbero anche solo tutte le autorizzazioni che la piattaforma ha per operare in Europa e nel Mondo per rassicurare i trader sul fatto che si è in presenza di un operatore molto serio. In realtà, però, nessuno meglio degli stessi utenti può essere l’ago della bilancia per comprendere la competenza e la professionalità di un broker.

Ebbene, le recensioni che ci sono su Avatrade sono a dir poco entusiaste. Tutti gli utenti che hanno provato questa piattaforma apprezzano molto il sistema si assistenza al cliente che non solo è in lingua italiana ma è anche celere nelle risposte che sono sempre esaustive poiché offerte da personale competente.

La presenza di uno staff che parla perfettamente italiano facilita moltissimo il processo di comunicazione fra Avatrade e i suoi clienti e soprattutto facilita la risoluzione di qualsiasi problematica.

I sistemi di sicurezza applicati da AvaProtect

Non giriamoci intorno: il trading è un’attività molto rischiosa e, come avvisano gli annunci che per legge le piattaforme sono obbligate a pubblicare, il 62% degli investitori perdono tutto. Detto questo, però, si tratta di un’attività legale che deve essere portata avanti attraverso lo studio e la prudenza.

Il rischio di perdere i soldi è concreto ma, attraverso i percorsi di formazione, il servizio di AvaProtect – uno strumento innovativo che forse pochi altri broker di trading offrono alla propria clientela e che può essere sfruttato esclusivamente dall’app di Avatrade per proteggere i propri investimenti – e la possibilità di sfruttare il copy trading, è possibile investire con minori rischi.

Oltre a ciò, Avatrade utilizza anche tutte le protezioni necessarie per garantire la sicurezza dei dati e della privacy dei propri utenti. Per questo lo staff è sempre impegnato nelle verifiche periodiche e molto attente delle attività che vengono effettuate da tutti i trader, per evitare l’intromissione di hacker e per scongiurare possibili truffe. I migliori esperti di sicurezza informatica sono ogni giorno al lavoro per garantire la sicurezza dei dati e degli account registrati in piattaforma.

  • Strumenti Gratis

  • Ava Protect

  • Licenza CySec

79% dei conti retail perde denaro

– Il servizio AvaProtect

Il servizio di AvaProtect, come già detto, può essere utilizzato solo attraverso l’app sullo smartphone perché è un servizio in esclusiva. Si tratta di una sorta di assicurazione che si può attivare su una determinata posizione aperta e ha un tempo limitato.

Accendendo questa assicurazione le posizioni sono protette: allo scadere della durata temporale prevista, se la posizione è in attivo è possibile accreditare sul proprio account il guadagno, se invece è in perdita con l’assicurazione si può rientrare della cifra investita. Un servizio molto semplice che può essere utile non solo per i trader meno esperti ma anche per tutti quelli più esperti che vogliono tentare una speculazione più rischiosa ma senza mettere in pericolo il proprio investimento.

Non c’è un limite al numero di posizioni che si possono proteggere con AvaProtect ma esiste un vincolo temporale. Il costo per l’apertura dell’assicurazione varia in base al tipo di posizione ma la spesa è chiaramente indicata nell’apposita sezione della posizione che si sta per aprire, sempre nell’ottica della trasparenza che da sempre contraddistingue questa piattaforma di trading online.

Licenze e regolamentazione di Avatrade

Avatrade è attiva in diversi Paesi del mondo e ha scelto di aprire una società differente per ogni continente, così da rispettare in maniera perfetta le regole di ogni singola realtà. Per quanto riguarda l’Europa, la società autorizzata ad operare è la AVA Trade EU Ltd che è autorizzata e regolamentata dalla Central Bank of Ireland. Tutte le sue procedure sono conformi al regolamento emanato dal MiFID che è l’ente di supervisione europeo dei mercati finanziari e di investimento. La piattaforma comunque è attiva anche in altri Paesi come l’Australia, il Giappone, il Sudafrica e il Medioriente.

Avatrade punta alla formazione e all’allenamento dei suoi trader

Come avviene già per molte altre piattaforme, anche Avatrade offre ai suoi utenti la possibilità di accedere alla versione demo della piattaforma che consente soprattutto ai meno esperti di potersi allenare e prendere confidenza con il trading online e con le diverse funzionalità della piattaforma stessa.

Gli utenti apprezzano molto questo strumento messo loro a disposizione perché è un modo per poter mettere a frutto le proprie capacità e competenze ma senza rischiare i soldi reali perché nella piattaforme demo si gioca esclusivamente con denaro virtuale. Un plus di Avatrade rispetto alle altre piattaforme è quello di affiancare alla piattaforma demo anche la scuola di formazione.

Si tratta di un vero e proprio percorso che tratta tutti i temi relativi al trading online, in modo semplice e chiaro, proponendo casi reali ed esercitazioni che fanno mettere subito in pratica la teoria appresa, secondo il sistema di apprendimento definito learning by doing. Dalle ricerche effettuate dagli esperti di settore, tutti coloro che seguono con attenzione l’intero percorso formativo sono in grado di comprendere le principali dinamiche dei mercati finanziari.

Avatrade, modalità di iscrizione

Esiste una procedura specifica per attivare un profilo personale su Avatrade. In homepage c’è la sezione Registrati che è dedicata ovviamente a tutti i nuovi utenti. Il form va completato con i dati personali, email valida e un recapito telefonico. Per abbreviare le operazioni è possibile accedere anche attraverso l’account Facebook oppure quello Google e il sistema recupererà i dati che occorrono.

Con questa operazione si registra un profilo ma occorre poi procedere con la scelta del tipo di conto che si preferisce utilizzare, legata anche al profilo di trader che meglio rispecchia l’utente. Si può optare anche per la piattaforma demo e in questo caso non è necessario fare un primo versamento per poter operare con il trading.

L’iscrizione fatta in versione desktop può essere utilizzata anche per accedere all’app per smartphone messa a disposizione da Avatrade, ovviamente solo dopo aver scaricato l’applicazione che è gratuita.

  • Strumenti Gratis

  • Ava Protect

  • Licenza CySec

79% dei conti retail perde denaro

La scelta del conto: le opzioni a disposizione

Per aprire un conto con Avatrade la scelta è fra diverse tipologie. C’è il conto retail che è quello riservato a tutti gli investitori privati, quello islamico per gli investitori musulmani e il conto professionisti per gli operatori che sono specialisti del settore e fanno i trader come lavoro principale. Ogni tipo di conto ha delle caratteristiche differenti e vantaggi specifici. Per quanto riguarda il deposito minimo che si deve fare, anche questo varia in base al tipo di conto, ma andiamo a vedere più nello specifico le possibilità che i clienti hanno a loro disposizione.

– Conto retail

Il conto retail è quello più gettonato perché è un prodotto riservato ad un’ampia categorie di persone, sostanzialmente tutti gli investitori privati che vogliono fare trading con i propri risparmi. Il deposito minimo per questo tipo di conto varia in base al sistema di pagamento prescelto. Se si paga attraverso carta di credito, il versamento minimo è di 100 euro oppure 100 dollari. Se, invece, si preferisce un bonifico bancario, allora l’importo diventa di minimo 500 euro oppure 500 dollari. Il conto retail dà la possibilità di accedere a tutti i servizi previsti dalla piattaforma nonché alla scuola di formazione e alla possibilità di avere i consigli di un account manager per avere i consigli giusti di investimento.

– Conto per islamici

Il conto per islamici è invece il prodotto riservato esclusivamente agli investitori di fede musulmana. Come forse non tutti sanno, la religione islamica prevede delle regole molto precise e restrittive, contenute nei testi sacri. Ad esempio non si possono pagare commissioni o trarre guadagni dagli investimenti. Per questo motivo Avatrade ha pensato di creare un prodotto specifico riservato proprio a questa categoria di utenti. In tal senso i conti rispecchiano tutti i dettami della Sharia. L’apertura di questo conto prevede le stesse attività che sono già state elencate per gli altri conti ma successivamente al primo versamento è indispensabile contattare il servizio di assistenza clienti per attivare l’opzione conto islamico. Sono previsti limiti specifici e strumenti indispensabili, soprattutto per quanto riguarda gli investimenti sull’oro e le altre materie prime. Questo conto prevede lo spread pari allo 0% ma una forma di spese di gestione che si chiama SWAP.

– Conto riservato ai professionisti

I conti professionisti sono ovviamente rivolti esclusivamente a chi fa trading online come mestiere principale, quindi investendo budget molto elevati che necessitano di opportunità di guadagno diverse. Per poter attivare questo conto si deve rispettare determinati requisiti come ad esempio quello di avere un patrimonio di almeno 500mila euro, avere aperto un certo numero di posizioni negli ultimi tre mesi e dimostrare di lavorare nel settore da un tot di anni (per Avatrade almeno 3) oltre ad avere una conoscenza specifica molto particolareggiata della materia. I conti professionali rispetto a quelli retail hanno molti meno vincoli ma ovviamente si assumono più rischi. Differenti pure i livelli di spread che per i conti di questo tipo sono più bassi a fronte di operazioni aperte con un livello minimo molto elevato.

– La procedura da adottare per la verifica del conto

Uno dei passaggi più importanti dopo aver scelto il tipo di conto che si intende aprire è quello della verifica dello stesso. È un’operazione fondamentale perché se non si effettua si corre il rischio di vedersi bloccato il conto di trading dopo un certo lasso di tempo e soprattutto di non poter effettuare altri depositi o il prelievo dei propri fondi. L’operazione di verifica, però, richiede pochi minuti ed è consigliabile quindi farla il primo possibile. Si deve innanzitutto fare la scansione dei propri documenti – carta di identità, codice fiscale e certificato di residenza – che andranno poi caricate sulla piattaforma. Dopo aver ricevuto la conferma da parte di Avatrade, si potrà considerare confermato il proprio account. In caso di cambiamento dei documenti, scadenza degli stessi o di qualsiasi altra variazione, occorre ripetere l’operazione. Si deve considerare questa operazione alla stregua di ogni altro processo di identificazione che si deve effettuare quando si apre un conto in banca, un’attività fondamentale che protegge ogni cliente dall’uso fraudolento del suo conto e dei suoi soldi ma anche un obbligo di legge per la normativa antiriciclaggio.

– Promozione sui nuovi conti

Come tutti gli altri operatori di trading online, anche Avatrade offre ai suoi clienti la possibilità di ottenere dei bonus di benvenuto in caso di apertura di un nuovo conto. Anche in questo campo, però, Avatrade vuole distinguersi da tutte le altre piattaforme. Nella maggior parte dei casi, infatti, gli altri operatori offrono un bonus di benvenuto che è sempre uguale a se stesso, in qualunque periodo dell’anno e la diversificazione massima che si può ottenere è quella relativa ad un bonus diverso per il conto che si sceglie di attivare. Per Avatrade, però, non tutti i periodi dell’anno sono uguale e ritiene dunque giusto diversificare il bonus in base ad una serie di casistiche che di volta in volta possono essere differenti. Per questo motivo il nuovo cliente deve sempre verificare la sezione relativa al bonus del mese per non perdersi nessuna occasione importante. Vari tipi di bonus anche per i clienti già attivi, però, vengono pensati ogni mese per premiare i clienti più affezionati, quindi bisogna sempre tenere d’occhio la piattaforma per scoprire tutte le promozioni e le agevolazioni che periodicamente mette a disposizione di tutti gli utenti, sempre molto vantaggiose.

  • Strumenti Gratis

  • Ava Protect

  • Licenza CySec

79% dei conti retail perde denaro

Come accedere alla piattaforma dopo la registrazione

Quando si effettua la registrazione di un nuovo account, arriva all’indirizzo di posta elettronica indicato in fase di registrazione una mail che contiene le credenziali di accesso. Queste devono essere custodite con cura perché saranno utilizzate per qualsiasi operazione e investimento sulla piattaforma. Si tratta di dati strettamente personali che non possono essere ceduti a terze persone.

Queste stesse credenziali potranno essere utilizzate anche per accedere alla speciale app per smartphone che Avatrade mette a disposizione degli utenti che hanno un conto attivo, così da poter controllare in qualsiasi momento l’andamento dei propri investimenti.

In caso di perdita delle credenziali è possibile procedere con il recupero della password e degli altri dati persi ma questa operazione deve essere fatta previa identificazione del proprio account: un sistema di sicurezza in più per evitare che qualcuno non autorizzato possa introdursi in un account altrui. Le procedure di accesso sono le medesime per ogni tipo di conto.

AvatradeGO, il servizio innovativo per smartphone

Sei al matrimonio di tua cugina ma l’alert di trading ti segnala una posizione interessante? Usa AvatradeGO! Innanzitutto rispetto ad altre app simili che afferiscono a piattaforme concorrenti, AvatradeGO è ritenuta dagli utenti molto semplice da utilizzare e intuitiva rispetto all’utilizzo delle diverse funzionalità.

Inoltre è un prodotto davvero molto completo perché qualunque sia l’attività che si può svolgere attraverso la piattaforma principale, sicuramente si potrà fare anche attraverso lo smartphone. Il fatto che l’app sia realizzata secondo il principio responsive, come avviene anche per il sito, consente all’utente di potersi districare facilmente perché entrambi i prodotti hanno una modalità di visualizzazione simile.

Questo è un vantaggio non indifferente, soprattutto se si tratta di utenti poco esperti che potrebbero incontrare difficoltà a muoversi in un ambiente smartphone troppo differente rispetto alla piattaforma principale. L’app è scaricabile sia con sistema operativo Android che iOs ed è totalmente gratuita.

Ovviamente per ogni operazione effettuata dall’app si pagano le medesime commissioni previste per l’utilizzo della piattaforma principale. Uno dei commenti più frequenti sull’app? Non si blocca mai ed è molto più veloce nelle operazioni di trading.

Sistemi di deposito su Avatrade

Per depositare denaro sul proprio conto Avatrade il sistema è veloce e a prova anche degli utenti meno esperti. È necessario accedere alla propria area riservata e assicurarsi che la verifica dell’account abbia avuto esito positivo e che tutti i documenti necessari siano stati caricati. Poi si può accedere alla voce Alimenta il tuo conto, scegliere il sistema di pagamento preferito e cliccare sul tasto Deposita.

Non c’è limite al numero di depositi che si possono fare ma i tempi di accreditamento dipendono strettamente dal metodo di pagamento scelto.

Ad esempio con la carta di credito è immediato ma se si sceglie il bonifico bancario, la tempistica dipende dall’istituto di credito emittente. Sia il conto che la carta di credito devono essere intestati al titolare del conto di trading. Si accettano anche pagamenti da parte di terzi ma in questo caso è indispensabile aggiungere i documenti del titolare del conto o della carta, per evitare utilizzi fraudolenti.

Per qualsiasi problematica, poi, si può contattare l’ufficio di assistenza tecnica che fornisce tutto il supporto necessario per risolvere dubbi e problematiche.

Metodi di pagamento accettati da Avatrade

I metodi di pagamento accettati da Avatrade sono i principali accettati in tutti i canali legati all’e-commerce. Ovviamente quello più veloce e sicuro consiste nella carta di credito: Avatrade per l’Europa accetta soprattutto quelle legate al circuito Visa e a quello Mastercard. Vanno bene pure le carte prepagate, ad esempio le Visa Electron.

Sono accettati anche i bonifici bancari purché la banca di emissione sia una che è riconosciuta sul territorio europeo. Sono accettati anche i sistemi di pagamento elettronici tramite eWallet come PayPal, giusto per citare quello più famoso, ma anche Skrill e Neteller. Infine si possono utilizzare i sistemi di trasferimento denaro come Wire Transfer.

Per i depositi non si devono pagare commissioni ma sono previsti dei limiti minimi di 100 euro (oppure 100 dollari) per ogni deposito. È importante scegliere un sistema di deposito più in linea con le proprie esigenze perché i primi 2000 euro di prelievi saranno obbligatoriamente accreditati sullo stesso canale con il quale sono stati effettuati i depositi.

Effettuare il primo prelievo e quelli sucessivi

È arrivato il momento del fatidico primo prelievo. Il primo passo è quello di accedere alla propria area personale e poi collegarsi alla sezione Preleva fondi.

Nell’apposita casella va inserita la cifra che si intende prelevare, ovviamente nei limiti della disponibilità del conto.

Precedentemente, però, il sistema avrà chiesto di selezionare il canale di ricevimento dei soldi che per i primi 2000 euro sarà lo stesso del versamento (selezionando una voce differente si corre il rischio di vedersi annullare l’operazione). L’operazione verrà processata dal sistema nel giro di 24 ore ma i tempi di accreditamento del denaro dipenderanno dal sistema di pagamento scelto. Di solito ci vogliono da uno a cinque giorni per le carte di credito e le prepagate; fino a 24 ore per i portafogli elettronici eWallet; fino a dieci giorni per i bonifici bancari.

Nel conteggio non vanno considerati sabato e domenica che sono giorni festivi. Un aspetto interessante che differenzia questa piattaforma da molte altre è che per i prelievi non sono previste commissioni o spese per l’operazione, indipendentemente dal conto sottoscritto: si pagano esclusivamente i costi previsti dall’operatore scelto (ad esempio la fee prevista da PayPal).

  • Strumenti Gratis

  • Ava Protect

  • Licenza CySec

79% dei conti retail perde denaro

Tassa di inattività e spread su Avatrade

Per aprire un conto su Avatrade non si paga nulla e tutte le operazioni sono gratuite, a parte ovviamente lo spread sulle posizioni aperte. Esiste, però, una tassa di inattività che viene applicata a tutti quei conti che restano fermi e inattivi per più di 12 mesi. In questo caso si applica una spesa di circa 100 euro all’anno per le spese di gestione.

Sia i depositi che i prelievi, invece, sono completamente gratuiti. Per quanto riguarda lo spread sulle posizioni aperte, il loro valore varia in base al tipo di posizione, all’asset scelto e a molti altri fattori. Per alcune posizioni come ad esempio il Forex dollaro/euro si parte da uno spread di 0,8 pips, quindi fra i più convenienti del mercato, ma ovviamente non è così in tutti i casi.

Generalmente lo spread di Avatrade può essere considerato appena più basso della media delle altre piattaforme, con alcuni picchi interessanti come il Forex sulle valute, e alcuni meno competitivi come l’ambito delle criptovalute dove lo spread è meno competitivo.

Su quali asset è possibile investire con Avatrade?

Come quasi tutte le piattaforme, Avatrade cerca di offrire un’ampia scelta di asset con i quali fare trading online.

Si parte con le azioni che, insieme con gli indici e gli ETF, sono i prodotti più amati dai trader meno esperti poiché è abbastanza semplice capire il loro andamento. Tuttavia Avatrade non fornirebbe un buon servizio se si limitasse solo a questo, per cui nel corso degli anni ha cercato di ampliare il suo portafoglio di asset per essere sempre molto competitiva anche nei confronti delle altre piattaforme.

Oggi offre ai suoi clienti la possibilità di fare trading online con le materie prime, le criptovalute, le obbligazioni e un prodotto nuovo e molto interessante che si chiama opzione vanilla che vedremo più dettagliatamente nel paragrafo specifico.

Tutti gli asset con i quali si può fare trading online sono oggetto di specifiche lezioni nella scuola di formazione di Avatrade e nella piattaforma demo, in modo tale che gli utenti possano iniziare a prendere confidenza con questi prodotti nel mondo virtuale prima di iniziare a investire denaro reale.

– Azioni

Le azioni, come abbiamo già visto, sono un asset molto amato e particolarmente utilizzato dai trader principianti. Nel suo portfolio ci sono le azioni delle principali aziende mondiali che operano nelle Borse di tutto il mondo. Per quanto riguarda la Borsa italiana, Avatrade consente di fare trading con aziende big quali Unicredit, Luxottica e Saipem ma lo staff della piattaforma è costantemente al lavoro per offrire un’ampia varietà di azioni delle aziende di tutto il mondo. Proprio per questo motivo non sono pochi gli utenti che lamentano la difficoltà a individuare le aziende di propri interesse quando si accede nell’apposita area visto che i nominativi sono davvero tanti. Sicuramente dal punto d vista dell’organizzazione della piattaforma tanto può essere ancora fatto ma avere questo ampio ventaglio di possibilità rende innegabilmente più interessante fare trading perché si moltiplicano le possibilità di guadagno. In caso di subbio sulla scelta dell’azienda giusta, si può ricorrere a tutto il materiale informativo messo a disposizione da Avatrade ma anche contattare l’account manager per avere indicazioni dettagliate e precise.

– Materie prime

Per quanto riguarda le materie prime, Avatrade offre molti prodotti che per comodità di ricerca sono suddivise in categorie merceologiche. L’utente si troverà quindi a scegliere fra la categoria metalli preziosi che comprende oro, argento, platino, palladio e rame; la categoria dei materiali energetici nei quali rientrano il petrolio, la benzina, l’olio combustibile e il gas naturale; infine la categoria dei prodotti agricoli dove troviamo materie prime come il caffè, il cacao, lo zucchero, il grano, il cotone, il mais, il grano, la soia e il succo d’arancia. Come si può vedere non è sicuramente un elenco molto completo e ricco ma ci sono le materie prime principali – in tutto circa 19 – che è corretto trovare all’interno di una piattaforma di trading. Lo spread sulle materie prime è interessante ma molto dipende anche da quello scelto perché varia da materia prima a materia prima.

– Valute

Con le valute sicuramente Avatrade esprime al meglio le sue potenzialità e offre ai propri clienti una vastissima scelta, molti strumenti per poter valutare quale sia la scelta migliore di investimento, la possibilità di fare copy trading e la presenza di account manager esperti e molto disponibili. Avatrade ha iniziato a fare trading proprio con le valute e ancora una volta in questo settore si esprime ai massimi livelli. La dimostrazione risiede nelle oltre 50 coppie di valute con le quali si può fare Forex: in questa cifra sono comprese le principali valute internazionali ma anche molte valute esotiche emergenti che, a detta degli esperti del settore, nei prossimi anni garantiranno un ampio margine di guadagno. Fra le valute con le quali si può fare trading online ci sono il dollaro, l’euro, la sterlina, lo yen, il franco svizzero e le altre più note. Fra le valute emergenti vanno segnalate quelle dei Paesi dell’America Latina e molto altro ancora. Sulle valute si possono aprire le opzioni vanilla che non devono essere confuse con le opzioni binarie e che vedremo più dettagliatamente nello specifico paragrafo. Lo spread su queste posizioni di Forex è molto competitivo rispetto a tutte le altre piattaforme di trading online. La leva finanziaria è di 1:30.

– Criptovalute

Va subito detto che nell’ambito delle criptovalute Avatrade non è molto all’avanguardia rispetto alle altre competitor, vuoi perché si è aperta un po’ più tardi su questo asset di investimento ma anche perché non dispone di un’ampia scelta di criptomonete con le quali fare trading. Al momento offre 14 coppie di criptovalute che comprendono le principali monete virtuali presenti sul mercato. Ci sono ovviamente i Bitcoin, sia normali che nella versione Cash e Goldi, il Ripple, il Litecoin e l’Ethereum. Non mancano il Neo, l’Eos, il Dash, lo Stellar e il Miota.Per ogni coppia è previsto uno spread differente ma comunque in nessun caso si classifica come uno dei migliori del mercato. Nonostante questo, però, lo staff di Avatrade si sta impegnando molto negli ultimi tempi per migliorare l’offerta nell’ambito delle criptovalute e c’è da scommettere che, nel giro di poco tempo, riuscirà a mettersi in pari con il livello offerto nell’ambito degli altri asset e a classificarsi anche in questo campo come una delle piattaforme di trading più innovative rispetto a tutte le altre. Non resta che aspettare per vedere le evoluzioni del settore.

– Indici

Come per le valute e le azioni, anche nell’ambito degli indici di Borsa Avatrade è molto competitiva e offre un ampio ventaglio di soluzioni. Gli asset offerti dalla piattaforma applicano in maniera molto fedele gli andamenti dei principali listini di Borse internazionali come CAC 40, S&P 500 e DAX. Anche l’indici della Borsa italiana, conosciuto come FTSE MiB, è oggetto del trading di Avatrade e questo è sicuramente un grande vantaggio perché consente agli utenti di poter fare trading con qualcosa che conoscono davvero molto bene. Una particolarità offerta dalla piattaforma è la possibilità di investire sul MSCI Brasile e sull’ESPDR, due eccezioni che non tutte le concorrenti mettono a disposizione. Oltre alla varietà di indici Avatrade è apprezzata anche per lo spread proposto in tal senso che è molto competitivo rispetto agli altri. Anche sugli indici si può attivare il copy trading per copiare le mosse dei trader più famosi e guadagnare seguendo l’esempio di esperti del settore, rischiando molto poco su ogni singola posizione ed eventualmente attivando anche l’assicurazione prevista.

– Exchange Traded Founds (ETF)

Come già avviene per gli indici, anche i cosiddetti ETF sono molto amati dai trader alle prime armi perché sono un prodotto molto simile, solo che invece di puntare sull’andamento degli indici di una singola Borsa nazionale, si prendono in considerazione gli andamenti di particolari comparti produttivi come quello dell’energia, della tecnologia e così via. Sono cinque i principali ETF sui quali si può fare trading e per ognuno di essi vengono offerte informazioni dettagliati e messi a disposizione strumenti utili per comprenderne bene l’andamento. Questo tipo di asset è consigliato a chi si avvicina ora al trading online per la prima volta non solo perché è uno strumento semplice da capire e da governare ma anche perché è oggetto di molti corsi e webinair di approfondimento della scuola di formazione, quindi è sicuramente un asset con il quale anche i principianti possono sentirsi a proprio agio. Molti trader che hanno aperto un conto con Avatrade classificano proprio gli EFT, insieme ad asset come le valute e gli indici, uno dei motivi principali per i quali apprezzano la piattaforma. Per gli EFT lo spread è pari alla percentuale dello 0,13% rispetto al valore della quota stessa, una percentuale che è considerata davvero molto interessante.

– Obbligazioni

Le obbligazioni sono un altro asset considerato ottimo per diversificare i propri investimenti. Quando si fa trading sulle obbligazioni, infatti, si scommette sulle oscillazioni che le stesse effettueranno ed è abbastanza semplice riuscire a comprendere l’andamento del valore dei bond perché i fattori che lo influenzano sono abbastanza noti e intuibili. Fra i bond più importanti che possono essere negoziati ci sono gli Euro Bond e gli Japan Govt Bond. Per riuscire a guadagnare con questo asset è indispensabile avere una buona conoscenza della micro economia di base ma anche essere costantemente informati sui tassi di interesse, sull’andamento dell’inflazione, etc. Tutte queste informazioni indispensabili sono di solito fornite da siti specializzati nel settore come Bloomberg ma possono essere ricavate anche dal servizio di informazioni e aggiornamento che la piattaforma mette a disposizione della propria utenza, in tempo reale, così da avere sempre tutti gli strumenti che occorrono per effettuare un trading consapevole. Con lo studio e un aggiornamento costante, quindi, si possono ottenere buoni risultati con il trading sulle obbligazioni attraverso la piattaforma Avatrade.

– Opzioni vanilla

Le opzioni vanilla sono la soluzione alternativa che la piattaforma Avatrade ha inventato per sostituire le molto più rischiose opzioni binarie. I due prodotti, però, non devono essere confusi perché sono sostanzialmente le opzioni binarie non possono più essere trattate dai broker regolamentati. Il valore delle opzioni vanilla oscilla in base ad una serie di fattori che sostanzialmente, però, possono essere ricondotte a quelli che erano il call ed il put all’interno dell’opzione binaria. Se queste ultime erano prodotti molto pericolosi che mettevano seriamente a rischio il capitale del cliente che intendeva investire su di loro, se è possibile le opzioni vanilla lo sono ancora di più e per questo sono sconsigliate vivamente a chi non ha molta esperienza nell’ambito delle opzioni binarie. Meglio che i trader meno esperti concentrino la loro attenzione su forme di investimento meno rischiose come le valute e gli indici. Per chi, in ogni caso, volesse cimentarsi con questa possibilità che offre guadagni interessanti, può trovare tutte le informazioni all’interno della scuola di formazione messa a disposizione da Avatrade e comunque è sempre bene chiedere il supporto di un account manager prima di tentare questa forma di investimento, così da limitarne il rischio. L’opzione vanilla ha uno spread che oscilla fra i 9 e i 14 pips.

  • Strumenti Gratis

  • Ava Protect

  • Licenza CySec

79% dei conti retail perde denaro

Lo strumento Autochartist di Avatrade

Uno strumento molto particolare di cui Avatrade dispone è il cosiddetto Autochartist. Che cos’è e come funziona? Si tratta di un software grafico messo a disposizione di tutti gli utenti per interpretare meglio e comprendere al massimo l’andamento degli indici e dei diversi asset.

Il trading online è sicuramente un’attività che può dare grandi soddisfazioni economiche ma non va mai dimenticato che si tratta di un mercato molto pericoloso e per questo si deve avere una grande conoscenza della materia per evitare di mettere a rischio i propri investimenti.

Grazie a questo software, però, una parte del lavoro può essere semplificata perché il software analizza indici e mercati 24 ore su 24, in qualsiasi giorno dell’anno, e trasforma queste informazioni in dati utili e comprensibili per essere sfruttati a supporto delle decisioni di investimento. Autochartist non è un prodotto in esclusiva per Avatrade ma esiste fra queste due realtà una partnership che consente ai titolari dei conti della piattaforma di poter avere accesso a tutti i dati forniti dal software.

Questo servizio si aggiunge a tutti gli altri messi a disposizione come i webinair, le videolezioni, le notizie in tempo reale e tutti gli altri strumenti pensati per guidare i clienti alla scelta del tipo di investimento migliore da fare per guadagnare il massimo con il trading online.

Il copy trading di Avatrade

Avatrade non è sicuramente l’inventrice del copy trading ma la sua versione è sicuramente pensata per soddisfare le esigenze dei clienti. Si tratta di una sorta di benchmarking automatico che si può attivare per copiare le mosse dei trader più esperti che con l’apertura di determinate posizioni riescono a guadagnare cifre interessanti.

Per entrare nel ristretto club di quelli le cui mosse possono essere copiate bisogna soddisfare determinati requisiti ma dà la possibilità di poter guadagnare per il servizio reso: un piccolo margine aggiuntivo che rende ancora più importante riuscire a mettere in piedi una strategia di trading efficace.

I clienti che invece vogliono attivare il copy trading non devono pagare alcuna spesa perché è un servizio che Avatrade mette gratuitamente a disposizione dei suoi clienti. Il sistema è automatico quindi non prevede che il trader principiante debba concretamente fare qualcosa a parte attivare il servizio.

Può essere interrotto in qualsiasi momento ma il consiglio è sempre quello di prestare favorevole attenzione a questa possibilità di usufruire del copy trading perché è un modo per avere una possibilità in più di guadagno.

  • Strumenti Gratis

  • Ava Protect

  • Licenza CySec

79% dei conti retail perde denaro

Le recensioni degli esperti del settore su Avatrade

Sui siti specializzati in trading, mercati finanziari e temi legati all’economia si possono trovare numerose recensioni sulla piattaforma Avatrade e tutte sono nel loro complesso positive.

Ovviamente non si può pensare che si tratti di un operatore privo di difetti ma sicuramente tutti gli esperti del settore sono concordi nel giudicare questa piattaforma una delle migliori sotto tanti punti di vista. Alcune differenze ci sono nell’ambito degli asset offerti.

Non per tutti, infatti, Avatrade presenta degli spread interessanti ma in generale anche quando non si tratta di quelli più favorevoli del mercato comunque si piazzano in una fascia media, in linea con le tendenze del mercato. Apprezzata, però, la possibilità delle opzioni vanilla che sono un sistema innovativo che non tutti gli operatori mettono a disposizione dei propri clienti. Grazie apprezzamento degli esperti, poi, per lo staff di account manager che sono a disposizione degli utenti.

Lo stesso giudizio positivo che è condiviso anche dagli utenti che hanno avuto già modo di saggiare le competenze di questi professionisti del settore seguendo il cui esempio e consiglio è possibile realizzare guadagni interessanti su ogni operazione aperta.

Dicono di Avatrade i clienti

Le opinioni dei clienti su Avatrade sono nel complesso molto positive, anche se ovviamente non possono mancare voci fuori dal coro ma al netto di pochi casi è davvero incredibile notare quante persone ad oggi abbiano attivato un conto su Avatrade e si dicano soddisfatte dei risultati raggiunti.

Fra i commenti più ricorrenti c’è quello che riguarda il servizio di assistenza. I clienti dicono che, grazie allo staff dedicato della piattaforma e ai diversi canali di contatto, è davvero difficile sentirsi abbandonati e si può contare sull’aiuto di Avatrade per qualsiasi problema.

Molto apprezzata anche la tariffazione delle operazioni che sicuramente non è la più bassa del mercato ma sicuramente si posiziona fra quelle più competitive. Inoltre l’innovativa possibilità di poter assicurare le operazioni effettuate conferisce a tutti maggiore tranquillità.

C’è chi lamenta il fatto di aver perso l’investimento iniziale in poche operazioni, ma questo sicuramente non è imputabile ad Avatrade. Non va dimenticato mai, infatti, che il trading online rappresenta comunque un’attività rischiosa e se si azzardano operazioni pericolose senza aver studiato i mercati ed avere competenze specifiche, allora si corrono sicuramente rischi per il proprio portafoglio.

Assistenza e contatti di Avatrade

Avatrade mette innanzitutto a disposizione dei suoi clienti un servizio di Help Center dove gli utenti possono trovare risposta alle domande più generiche, grazie ad un sistema di FAQ organizzato per categorie e per argomenti. Tuttavia ci posso essere alcuni problemi che non possono essere risolti facilmente in questo modo. In questi casi si possono sfruttare gli altri sistemi che l’azienda mette a disposizione.

Innanzitutto si può inviare una mail attraverso il form online che si trova nell’area dedicata del sito.

Per chi cerca risposte più immediate, il sistema migliore è quello della live chat attiva direttamente in piattaforma, con un esperto che è disponibile 24 ore su 24, ogni giorno della settimana, con un incremento di personale di assistenza negli orari di apertura dei mercati che vanno dalla domenica alle ore 21 fino al venerdì allo stesso orario. Infine l’ultimo canale di contatto è quello telefonico, in Italia il numero di contatto è +(39)0289038621 oppure +353766705834. I tempi di risposta sono effettivamente molto veloci come promesso nelle FAQ della piattaforma.

Conclusioni: posso fidarmi di Avatrade?

Dopo tutto quello che è stato analizzato e documentato sulla piattaforma di trading online Avatrade, cosa rispondere a chi chiede se conviene o meno utilizzarla e attivare un proprio conto? Il giudizio complessivo non può che essere positivo.

È vero che rispetto a tutte le altre piattaforme di trading online questa è una delle meno pubblicizzate e conosciute ma ciò non vuol dire che si tratta di un operatore meno serio o che offra un minor numero di vantaggi. I servizi che mette a disposizione dei suoi utenti sono davvero tanti e tutti tarati per un target di clienti molto eterogeneo. Inoltre non si tratta di una di quelle piattaforme che promette guadagni stratosferici, mette a disposizione un sostanzioso bonus iniziale e poi abbandona l’utente a se stesso.

Ogni cliente, infatti, può contare sull’aiuto di account manager molto competenti, attivare la funzionalità di copy trading automatica oppure decidere di agire basandosi solo sulla propria esperienza, che può essere migliorata sempre di più con i numerosi strumenti formativi che la piattaforma mette a disposizione. Proprio il fatto che una delle sue priorità sia aiutare gli utenti a diventare trader consapevoli è un marchio di serietà di Avatrade.

Il nostro consiglio, quindi, è quello di fidarsi di una piattaforma competente e professionale come Avatrade che da anni è anche lo sponsor della squadra di calcio del Manchester City: una partnership che fa capire la percezione che il mondo della finanza e dello sport ha di una realtà serie e al di sopra di ogni sospetto come quella di Avatrade.

  • Strumenti Gratis

  • Ava Protect

  • Licenza CySec

79% dei conti retail perde denaro

Show Comments

No Responses Yet

    Leave a Reply

    Deposito Minimo 20 € + Intelligenza Artificiale + Analisi GiornaliereScopri di più