• Leva 500:1 !!!

  • +10.000 assets

  • Deposito minimo 100$

  • Spread da 0.0 pip

4.9 su 5 basato su 1184 recensioni

il capitale è a rischio

Capital.com truffa? Come funziona? Recensioni ed Opinioni

Capital.com

Capital.com

Il più delle volte le persone si ritrovano perse quando provano a cercare un broker Forex affidabile con cui possono aprire un account. Questo perché online c’è un gran numero di società che non sempre sono sicure, e talvolta appaiono sul web come scam quindi si tratta di una vera e propria truffa.

Inoltre gli aspiranti trader quindi quelli alle prime armi, generalmente non hanno le conoscenze giuste per controllare e verificare se un broker è affidabile e soprattutto regolamentato.

In riferimento a quanto sin qui premesso, nei passi successivi è possibile trovare una recensione di Capital.com che consente di esaminare le principali caratteristiche di questa società di brokeraggio in modo da sapere se è legittima o meno.

Cos’è Capital.com?

Indice dei contenuti

Capital.com è un’entusiasmante società fintech con uffici a Londra, Gibilterra, Cipro, nonché un centro di ricerca a Minsk.

Il broker mira a consentire ai trader la possibilità di negoziare attraverso una varietà di mercati finanziari e utilizzando la migliore tecnologia.

Premesso ciò, in primis va detto che Capital.com è stata fondata nell’anno 2016 ed oggi vanta oltre 300.000 clienti che operano in più di 50 paesi. Dal punto di vista strettamente tecnico va altresì aggiunto che la piattaforma web di questo broker finanziario consente di scambiare CFD e coppie Forex, così come svariate tipologie di materie prime, un gran numero di azioni e indici e nel contempo permette di sfruttare la suddetta piattaforma in modo che con un’istruzione continua e l’ottimizzazione del processo decisionale ogni singolo trader possa trarne dei considerevoli profitti.

Sempre in merito alla descrizione di Capital.com, c’è da aggiungere che questa società di brokeraggio ha alle spalle altre due autorevoli aziende che rispondono al nome di Capital Com SV e Capital Com (UK) Limited.

Entrambe hanno una licenza a Cipro e nel Regno Unito rispettivamente denominate CySEC e FCA che tra l’altro sono tra i regolatori finanziari più rispettabili in Europa e su scala globale. Sia CySEC che FCA applicano regole rigorose per i broker che sono con loro registrati.

Dal punto di vista di un operatore due fattori sono tuttavia molto importanti, e vale a dire l’implementazione di conti separati e il regime di compensazione. Il primo implica che il broker non possa spendere i soldi che il trader ha depositato per i suoi scopi, mentre il secondo prevede la partecipazione obbligatoria a regimi di compensazione.

Tutto ciò funge da garanzia nel caso in cui un broker diventi insolvente e non possa pagare i propri clienti.

Ad esempio, se si fa del trading con una società regolamentata CySEC come nel caso di Capital.com è importante sapere che anche se dovesse andare sotto ad un determinato importo, potrà usufruire di una copertura fino ad $ 20.000.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Capital.com è una truffa?

La crescente popolarità del trading e le svariate opzioni di pagamento avanzate nel mercato finanziario hanno consentito ai vari operatori di investire attraverso diverse fonti. Il trading sul Forex è dunque una seria impresa che richiede ai trader di stare attenti alla sicurezza a lungo termine del loro capitale.

La scelta di un broker svolge tra l’altro un ruolo fondamentale nel garantire la sicurezza dei fondi, in quanto solo i migliori broker Forex possono garantire un ambiente sicuro in grado di proteggere i soldi dei trader dalle truffe finanziarie.

Numerose nuove normative attuate dagli osservatori di questo mercato globale, mirano in tal senso specificamente a migliorare la convenienza e la sicurezza di queste transazioni finanziarie, il che ha portato a un aumento esponenziale del numero di servizi di pagamento sicuri attraverso mezzi sia locali che online.

Revisionare un broker può sembrare facile quando lo si guarda per la prima volta. Sfortunatamente a volte c’è bisogno di molta attenzione ai dettagli e alla logica per scoprire cosa valutare.

Questo è il motivo per cui stiliamo la presente recensione di Capital.com affinché sia utile per prendere una decisione approfondendo le funzionalità di questo broker tutt’altro che truffaldino. Del resto quando si tratta di sminuire e rivedere i broker, le prime impressioni sono sempre molto importanti, ma non svolgono il ruolo decisivo della revisione.

Immaginando ad esempio di entrare in un ristorante che è ben arredato i cui gestori hanno assunto un designer professionista per rendere il posto visivamente accattivante, non significa che il cibo possa essere della stessa qualità e bontà. A volte questa conclusione risulta falsa poiché i proprietari spesso dedicano troppo tempo alla progettazione e non abbastanza per scegliere un buon chef.

A margine possiamo dunque asserire che se per truffa di Capital.com si intende che non utilizza una piattaforma convenzionale bensì ha preferito optare per un proprio sito web, è altresì vero che come suol dirsi l’abito non fa il monaco.

Funzionalità, informazioni dettagliate e accessibilità sono dei requisiti fondamentali che il suddetto broker ha dispetto dei denigratori garantisce e con uno standard soddisfacente.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

L’app di Capital.com

L’app basata sull’intelligenza artificiale di Capital.com consente agli operatori di sfruttare il potere dell’intelligenza artificiale per negoziare CFD su una gamma di strumenti finanziari tra cui azioni, criptovalute, indici, coppie Forex, materie prime e tanto altro ancora.

Per i trader che cercano un modo più sofisticato per avvicinarsi ai mercati, la piattaforma web basata proprio sulla suddetta intelligenza artificiale e di proprietà di Capital.com fornisce la risposta in merito.

A questo punto sfogliando delle pagine web che propongono recensioni di broker finanziari nel caso di quelle riguardanti Capital.com spesso vengono menzionate solo alcune delle funzionalità del sito, e talvolta anche in modo piuttosto breve specie quando si confrontano i suoi vantaggi e svantaggi.

Per questo motivo è importante essere molto più approfonditi e attraverso le informazioni che seguono capire il modo migliore per negoziare i vari tipi di strumenti finanziari attraverso i CFD con Capital.com.

A margine di questa descrizione su che cos’è questo broker e cosa può offrire, va altresì aggiunto che a dimostrazione non si tratta di un sito truffa, e basta dare un’occhiata a ciò che propone per chi si cimenta per la prima volta ad operare nel mondo del trading Forex. In tal senso ecco in sintesi ciò che Capital.com propone ai neofiti del mondo finanziario:

• Webinar finanziari gratuiti

• Corsi educativi per commercianti

• Ampio glossario dei mercati

• Guida completa al trading di CFD

• Tutorial sul trading di criptovaluta

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Le modalità di trading offerte da Capital.com

In modalità trading l’intelligenza artificiale di Capital.com aiuta a navigare in sicurezza attraverso gli alti e bassi del mercato e a decidere cosa e quando si vuole fare durante il trading. In breve Capital.com consente di negoziare da una posizione di potere basato sulla sua intelligenza artificiale e conoscenza ovvero dai suoi tutorial e materiali finanziari.

Le funzionalità in oggetto che maggiormente piaceranno nella modalità trading del suddetto broker sono:

• App di trading mobile

• Robusta piattaforma di trading web

• Prezzi in tempo reale

• Notizie finanziarie in tempo reale

• Soste e limiti

• Protezione del saldo negativo su operazioni con leva

• Tassi di swap competitivi

•Modalità di copertura

•Strumenti di gestione del rischio

•70 e più indicatori tecnici

La piattaforma di trading di Capital.com

Capital.com come piattaforma di trading è molto versatile e quindi intuitiva, ed è stata strutturata ponendo la massima attenzione verso la grafica e le varie sezioni allo scopo di rendere meno complicata l’esperienza dei trader che la scelgono.

Grazie a ciò, anche il passaggio dall’applicazione web a quella mobile è fluida, offrendo in entrambi i casi un ampio livello di analisi tecnica senza sovraccaricare lo spazio dello schermo con troppi dati non necessari.

Questa interfaccia semplice e facile da usare è tra l’altro un eccellente punto di ingresso per chi ama il trading di CFD avvalendosi di cifre, grafici e analisi più dettagliate, oltre a un layout di pagine (tutto è ospitato in sette categorie dalla barra degli strumenti superiore).

In riferimento proprio ai grafici, va altresì aggiunto che i vari modelli sono altamente personalizzabili e quindi controllabili quelli predefiniti. Inoltre gli operatori possono salvarli tutti nel loro profilo in modo da eseguire il backup dell’intero spazio di lavoro, comprese le linee di tendenza e le configurazioni dei grafici stessi.

Tutte queste impostazioni personalizzate e predefinite inclusi script e indicatori, si possono infatti archiviare in specifiche cartelle designate all’interno di quella principale indicata con la voce File/Apri cartella dati. Questa struttura con la memorizzazione di alcuni file specifici semplifica il trasferimento delle impostazioni su altri dispositivi, e ciò è un valido esempio di come la piattaforma di Capital.com sia versatile.

Inoltre il broker in oggetto non è adatto soltanto per i trader principianti; infatti, per coloro che cercano indicatori e strumenti di analisi più avanzati (e persino strategie di trading automatizzate) possono acquistarli o noleggiarli direttamente nel marketplace del sito stesso e che il broker utilizza per fornire titoli all’interno della sua piattaforma.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Comprensione del gergo Forex di base

Chi si accinge a negoziare online nel mondo del Forex trading e magari sulla piattaforma di Capital.com ed è un principiante, ed è giusto che abbia una certa comprensione del gergo di base che si utilizza in questo mondo con caratteri e sigle standard. Senza questa conoscenza infatti i neofiti non saranno in grado di comprendere appieno tutto ciò che leggono sul settore specie quando si tratterà di cercare i migliori broker Forex online.

• Tasso di cambio: questo è il valore di una valuta espressa in termini di un’altra. Ad esempio, EUR / USD è 1,1121 il che significa che un euro vale 1,1121 USD.

• Pip: si tratta di una misura del movimento che una valuta può fare e si può trovare sia al singolare che al plurale ovvero: pip e pips.

• Margine: si riferisce all’importo richiesto per mantenere aperta una posizione o il commercio estero e ne esistono due tipi: un margine utilizzato e uno libero.

Approfondimenti sul margine

Il margine utilizzato è l’importo necessario per mantenere una posizione aperta, mentre quello libero è la cifra disponibile per aprirne una nuova.

Per fare un esempio in merito supponendo che un trader abbia un saldo di margine di $ 1.000 nel suo conto di trading e che vi sia un requisito di margine dell’1% per aprire una posizione, questo operatore può acquistare o venderne una fino a $ 100.000.

Di conseguenza si parla di rapporto di leva di 100: 1. Se il capitale nel conto di un trader dovesse scendere al di sotto della soglia minima indispensabile per mantenere aperta una determinata posizione su un asset, si riceverà un margine call. Ciò significa che è necessario aggiungere più denaro al conto di trading, oppure la posizione aperta deve essere chiusa.

Anche i migliori broker Forex potrebbero tuttavia decidere di chiudere automaticamente un trade quando il saldo del margine scende al di sotto del requisito minimo. L’importo minimo varierà comunque tra i vari broker, ma potrebbe arrivare anche fino al 50%.

Che cos’è la leva finanziaria?

La leva finanziaria consente a un trader di orientare il proprio conto in una posizione superiore al margine totale del conto. Supponendo ad esempio che una posizione di $ 300.000 sia aperta con un margine di $ 1.000 nel conto del trader la leva finanziaria in questo caso sarebbe: 300:1. A tale proposito è altresì importante sottolineare che la leva finanziaria può far aumentare i guadagni ma anche le perdite.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Come funziona Capital.com?

Capital.com utilizza l’intelligenza artificiale implementata sulla sua piattaforma web per aiutare gli investitori a prendere decisioni di trading migliori, offrendo feed di notizie su misura piuttosto che un approccio unico, individuando nel contempo ciò che emerge all’interno di vari tipi di schemi di scambi e offrendo anche utili consigli nonché una serie di altri validi suggerimenti.

Dopo questa lunga ma doverosa premessa possiamo dire che Capital.com offre tre tipi di account ovvero Standard, Plus e Premium suddivisi in due categorie quella per principianti (Retail) e Professional. Sebbene tutti offrano le funzionalità principali, i vantaggi variano in base al tipo specifico di account utilizzato, e sono subordinati al deposito minimo che variano da $20 per lo Standard e può arrivare fino a $10.000 per il Premium.

Gli utenti di quest’ultima tipologia di conto trading hanno tra l’altro accesso esclusivo a eventi ewebinar privati, e se si tratta di professionisti quindi con un avanzato grado di esperienza di trading anche dei validi strumenti e margini più complessi. Questi operatori inoltre possono anche accedere a livelli più elevati di leva finanziaria, anche se ciò richiede una comprovata esperienza nel trading e un capitale sufficiente.

I pro di Capital.com

L’angolo di formazione dell’utente è uno dei principali fattori di differenziazione tra il broker finanziario Capital.com e i suoi concorrenti.

Utilizzando infatti una forma di intelligenza artificiale in grado di fornire approfondimenti più fruibili, i trader hanno l’opportunità di imparare dagli errori che commettono in un modo molto più veloce rispetto alle piattaforme di trading tradizionali.

Questa funzione tra l’altro soddisfa una serie di esigenze enormemente importanti per l’utente; infatti, ritorna utile per ottenere notizie aggiornate relative alle loro posizioni, sfruttare la semplicità e la funzionalità dell’interfaccia così come la mancanza di commissioni addebitate sulle negoziazioni.

I contro di Capital.com

In contrapposizione ai suddetti vantaggi offerti da Capital.com è altresì doveroso citare quelli che sono gli svantaggi. In riferimento a questi ultimi è infatti importante sottolineare che il deposito iniziale può essere superiore rispetto ad altri broker a seconda del tipo di account scelto dagli utenti.

Inoltre, alcuni trader potrebbero preferire dei servizi di intermediazione più semplici (o più tradizionali), senza feed di notizie o piattaforme di apprendimento aggiuntive.

L’integrazione di una piattaforma come la Metatrader4 potrebbe in tal caso essere d’aiuto, ma tale offerta su Capital.com non è disponibile in quanto il broker in oggetto ha preferito implementare il sito su una piattaforma di sua proprietà.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Gli orari di trading di Capital.com

La piattaforma online di Capital.com è disponibile per l’uso 24 ore su 24 e 7 giorni su 7.

Inoltre va detto che sebbene gli orari di apertura del mercato differiscano a seconda della classe di attività che si sta cercando di negoziare, un aspetto importante del trading su questa piattaforma web è di ricordare che si possono ottenere maggiori informazioni sui suddetti orari elencati dai responsabili del broker in un’apposita postilla a fondo pagina del sito.

Capital.com è un broker sicuro?

Capital.com è una piattaforma estremamente sicura, con livelli completi di account e verifica dell’identità richiesti per iniziare a fare trading.

Il sito web tra l’altro viene costantemente aggiornato allo scopo di garantire la sicurezza e la protezione dei dati degli utenti. In riferimento a questi ultimi, va infatti sottolineato che Capital.com ha reso la sua intermediazione finanziaria pienamente conforme alla normativa sulla privacy, consapevole che interagire su quasi 6000 mercati in cui negoziare per i Trader principianti che per quelli professionisti è fondamentale la garanzia.

Capital.com è regolamentato e quale licenze ha?

Capital.com è un broker regolamentato che opera a Cipro, in Bielorussia e a Londra. Inoltre è una delle pochissime piattaforme di trading di CFD che è del tutto conforme alle normative vigenti redatte dall’autorità europea per la sicurezza identificata con l’acronimo di ESMA, proteggendo il denaro degli investitori con una leva fino a 200: 1 (a seconda del tipo di conto gli utenti hanno).

A maggior garanzia e come esperti controllori del servizio di brokeraggio offerto dal suddetto sito, partecipano anche altre società preposte a ciò e che rispondono al nome di FCA e CySEC. Capital.com è dunque estremamente affidabile e interagisce sul mercato con una piattaforma di cui i trader possono fidarsi senza alcun pregiudizio.

A margine va altresì aggiunto che anche lo stop loss è protetto, ed è facile da impostare a seconda dell’attitudine al rischio valutata dal trader.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Versione Demo di Capital.com: iscrizione e apertura conto

Come tutti i broker che si rispettano anche Capital.com propone ai neofiti o a chiunque altro intenda sperimentare la piattaforma per le future operazioni finanziarie un conto demo gratuito, quindi a rischio zero ed ideale per acquisire esperienza.

Premesso ciò la simulazione offerta da Capital.com consente di esercitarsi nel day trading avendo a disposizione una vasta gamma di strumenti finanziari, da azioni, futures e opzioni a CFD e criptovaluta a cui accedere anche se si tratta di denaro non reale. I conti demo infatti prevedono l’uso di moneta virtuale, che consente di acquisire esperienza di trading senza rischiare il proprio capitale.

Ciò permette quindi di elaborare strategie e acquisire una certa familiarità con le condizioni di un mercato che è molto volatile e quindi i rischi di perdite sono sempre dietro l’angolo.

A questo punto vale la pena aggiungere che grazie al conto demo offerto da Capital.com chi vi accede ha la possibilità di testare diversi mercati finanziari, avere un’idea di come si comportano e di trovare il prodotto giusto su misura per le sue capacità e potenzialità in termini di budget senza tuttavia investirlo trattandosi a tutti gli effetti di un simulatore.

Prima di rischiare il capitale reale, ci si può dunque esercitare ad esempio aprendo e chiudendo posizioni, applicare loss stop e limiti o tenere traccia di profitti e perdite. Per completare la descrizione di ciò che consente di sperimentare il conto demo proposto da Capital.com vale la pena citare altre funzionalità che potranno poi ritornare utili in proiezione futura.

Per fare alcuni esempi in merito questi simulatori consentono anche di creare dei grafici indispensabili per interpretare l’andamento di un qualsiasi tipo di asset a breve, medio e lungo termine.

Infine va aggiunto che un conto demo in genere prevede anche la possibilità di utilizzare quasi tutti gli strumenti di trading indispensabili per operazioni con denaro reale, per cui specialmente per i neofiti si tratta di un’opportunità da non lasciarsi sfuggire se la loro ambizione è diventare dei trader professionisti.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

I vantaggi e gli svantaggi di un conto demo

Che si tratti di un conto demo Forex nel Regno Unito e in Australia o CFD e spread scommesse negli Stati Uniti o in Italia, quasi tutti i broker lo offrono per una serie di vantaggi che possono apportare specie ai neofiti.

In tal senso il broker Capital.com ha preferito anch’esso implementarlo sulla sua piattaforma web in quanto è consapevole che i conti demo essendo finanziati con denaro virtuale e gli eventuali errori non comporteranno danni al capitale del trader.

Inoltre, consentono a quest’ultimo anche di esercitarsi cercando di capire a fondo quale sia il modo migliore per conoscere l’azione del prezzo di un asset facendo vari esperimenti dettati dalla logica o dalla sua intraprendenza. Infine va detto che fare del trading online con un account demo è un modo efficace per testare lo stesso broker che lo propone.

Infatti per fare un esempio è possibile verificare che il suo software abbia tutti i grafici e gli strumenti di cui c’è bisogno. Come per qualsiasi cosa o attività che si recensisce è quasi scontato che non ci siano soltanto vantaggi. A tale proposito sempre in merito alla demo proposta da Capital.com va detto che seppur minimi ci sono alcuni svantaggi ma che tuttavia è doveroso citare.

Per fare un esempio indipendentemente dall’efficacia della strategia che il trader interessato adotterà, e dalle sue abilità ci saranno comunque giorni in cui il mercato si schiera per cause di forza maggiore contro. Tuttavia, accedere ad un sito di un broker finanziario tramite un account demo gratuito serve anche come monito a non lasciarsi trasportare da facili entusiasmi quando si fa del trading né tantomeno andare oltre i limiti del budget che si dispone.

Come accedere alla piattaforma di Capital.com

Un trader ha la possibilità di aprire uno dei diversi account che Capital.com offre. Se ad esempio si tratta di quello Standard e non delle versioni Pro e Premium e che richiede un deposito iniziale minimo di $ 20, le funzionalità fornite in questo account includono la protezione del saldo negativo e l’accesso a grafici avanzati.

Con l’account Plus che necessita di un deposito di $ 3.000 invece è possibile accedere alla piattaforma di Capital.com avvalendosi di strumenti e funzionalità avanzate e con la possibilità di fare delle analisi di mercato personalizzate.

Infine per accedere tramite il conto Premium su questa piattaforma dedicata è importante sottolineare che per ottenere la possibilità di fare ulteriori analisi personalizzate è obbligatorio versare un importo iniziale di $ 10.000.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Come effettuare un deposito su Capital.com

Come affermato in precedenza in questa recensione del broker Forex Capital.com, il deposito minimo è di $ 20.

Questo è un importo ragionevole anche se ci sono broker altrettanto credibili che chiedono molto meno. Tuttavia la caratteristica positiva è che Capital.com offre ai suoi clienti un account professionale in conformità con le normative ESMA. Premesso ciò, per depositare danaro sul proprio account di trading con il suddetto broker è possibile farlo in diversi modi e quindi con qualsiasi mezzo anche elettronico.

Metodi di pagamento accettati da Capital.com

Esistono varie tipologie di pagamento su Capital.com; infatti, gli utenti possono optare per un bonifico bancario, utilizzare una carta di credito o di debito (anche ricaricabile), e-wallet, criptovalute e tramite i più popolari pagamenti elettronici.

Infine va altresì aggiunto che è possibile anche versare del danaro sul proprio conto di trading scegliendo la valuta preferita come ad esempio in GBP, Euro o Dollari USA. Capital.com provvede tra l’altro a separare i conti bancari per broker e clienti, aggiungendo per entrambi un ulteriore livello di sicurezza.

Come prelevare denaro da Capital.com

Per riscuotere il capitale accumulato sia in modo parziale che totale dal conto di trading aperto con Capital.com è piuttosto semplice.

In primis è necessario effettuare l’accesso all’account stesso e fare poi un clic sulla voce Preleva fondi. In secondo luogo verrà chiesto di inserire l’importo che si desidera prelevare, dopodiché una volta inviata la richiesta, il team preposto a ciò la elaborerà comunicando anche i tempi effettivi di erogazione.

A margine va altresì aggiunto che al fine di evitare crimini finanziari, il personale addetto potrebbe richiedere ulteriori informazioni o documentazione aggiuntive prima di procedere con il prelievo nel rispetto delle normative antiriciclaggio vigenti in Italia.

Commissioni da pagare su Capital.com

Rispetto a tanti altri broker quello denominato Capital.com offre degli spread decisamente più stretti disponibili sul mercato, come ad esempio coppie di valute più in voga tipo EUR / USD e che è di circa 0,6 pips.

Inoltre Capital.com non addebita commissioni sulle negoziazioni che invece vengono calcolate soltanto se le posizioni sono attive nel corso della notte. Le specifiche delle commissioni sono tuttavia subordinate al mercato su cui si opera, per cui per saperne di più nei dettagli è opportuno visitare l’apposita sezione disponibile sul sito.

Quando si parla commissioni significa anche valutare la tipologia di leva finanziaria che il broker potrebbe richiedere su determinate transazioni e che varino in base al tipo di asset trattato. In tal senso Capital.com è pienamente conforme ai requisiti di leva imposte dall’ESMA. Per fare degli esempi ecco un elenco puntato:

• 30: 1 per le principali coppie di valute

• 20: 1 per coppie di valute non principali, oro e indici principali

• 10: 1 per materie prime diverse dall’oro e da indici azionari non importanti

• 5: 1 per singole azioni e altri valori di riferimento

• 2: 1 per le criptovalute

Queste regole di leva vengono messe in atto da Capital.com per ognuno dei suddetti asset allo scopo di minimizzare il rischio che un operatore si assume, e ciò è particolarmente indicato per i neofiti che potrebbero non avere sufficiente capitale a disposizione.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Su quali assets è possibile investire con Capital.com ?

Su Capital.com è possibile investire su quasi tutte le tipologie di asset.

Di seguito sono riportati alcuni degli asset più popolari su cui si può investire dopo l’apertura di un conto con Capital.com.

Per garantire l’efficacia del commercio di materie prime, è necessario formulare previsioni che tengano conto di numerosi fattori. Ciò è possibile solo per i trader esperti che sono in grado di condurre analisi dettagliate su determinate aree e nicchie di mercato, ma anche molte sfumature sono tra l’altro prese in considerazione.

Ad esempio, se stiamo parlando di cibo allora c’è una stagionalità chiaramente pronunciata, e questo a sua volta consente di aprire posizioni lunghe utilizzando coperture assicurative e tutelando i soggetti da eventuali rischi. Da tutto ciò, possiamo concludere che le materie prime non sono le risorse giuste per i principianti.

Tuttavia, un approccio professionale consentirà di ottenere previsioni di elevata precisione. L’analisi fondamentale degli attivi in ​​materie prime è più facile di quanto non lo sia per le valute, poiché sono influenzate da fattori relativamente minori.

Le azioni tra l’altro non necessitano di ulteriori presentazioni. Questo tipo di attività gode anche di una popolarità moderata e stabile. Come nel caso precedente, vengono scelti dai trader che analizzano le informazioni su società specifiche.

Un approccio professionale permetterà quindi di cogliere tendenze nascoste che presto porteranno ad aumenti o diminuzioni dei volumi di capitalizzazione. Per quanto riguarda gli investimenti classici in azioni, i profitti vengono guadagnati solo se il loro prezzo aumenta. La cosa principale è che la direzione del prossimo movimento dovrebbe essere prevista in anticipo. Anticipare il comportamento del tasso di cambio è abbastanza semplice in alcune situazioni.

Ad esempio, le azioni Apple mostrano quasi sempre un trend di crescita poco prima della presentazione di nuovi prodotti. Tuttavia, ciò non garantisce un profitto, poiché la capitalizzazione potrebbe iniziare a diminuire immediatamente se gli investitori considerano i prodotti non promettenti come previsto.

Questo esempio viene utilizzato per comprendere i principi generali dell’analisi di mercato quando si scambiano attività di questo tipo. Gli indici di cambio sono un tipo speciale di asset che è possibile negoziare su Capital.com. Nello specifico rappresentano il valore medio di un insieme di indicatori in una determinata sfera.

Ad esempio, la Dow Jones Industrial Average forma il suo tasso di cambio sommando la capitalizzazione totale di alcune dozzine delle maggiori società statunitensi nel settore manifatturiero. Per negoziare efficacemente sugli indici, il trader deve avere una buona conoscenza dell’economia di quel paese e deve anche approfondire le sottigliezze di quella particolare nicchia di produzione. Questo non è sicuramente adatto ai principianti.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Investire in criptovalute su Capital.com

Gli ultimi anni hanno visto un rapido aumento della popolarità delle criptovalute e i broker non stanno in disparte, ma supportano anche questa tendenza globale.

Nell’anno 2016-2017, le aziende leader hanno aggiunto una serie di attività di trading con criptovalute popolari tra cui Bitcoin, Ethereum, Litecoin e tante altre.

LEGGI ANCHE: MIGLIORI BROKER PER TRADING CON BITCOIN E CRIPTOVALUTE

Fattori da tenere d’occhio durante il trading con le criptovalute

Il mercato delle criptovalute cambia molto rapidamente, e ogni giorno ne nascono delle nuove così come molte altre tendono a sparire.

Il fattore che spinge sempre più persone a commerciare con le criptovalute è legato al fatto che questa tipologia di moneta elettronica protegge dalla svalutazione, ed è per questo motivo anche molti negozi al dettaglio di ogni parte del mondo hanno deciso di accettarle come forma di pagamento.

Per fare un esempio in merito, in Giappone il governo le ha approvate ufficialmente come valuta alternativa allo Yen.

Inizialmente queste monete elettroniche venivano accettate principalmente dal mercato non regolamentato, ma gradualmente hanno acquistato un’enorme popolarità e adottate da tutti.

Con un numero crescente di aziende che lo accettano come forma di pagamento in quanto si stanno rendendo conto che questo nuovo sistema monetario ha tutte le carte in regola per cambiare il mercato finanziario, le criptomonete stanno vivendo un periodo di vero e proprio boom. Ci sono tra l’altro diversi fattori che spingono verso l’alto o verso il basso il prezzo delle criptovalute, e per fare un esempio va detto che la tendenza al rialzo può verificarsi quando ne viene acquistato un grosso quantitativo.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Suggerimenti per gli investimenti su Capital.com

Tutti sono alla ricerca di un modo semplice e veloce per avere la ricchezza e la felicità. Tale stato d’animo riguarda tutti gli esseri umani che cercano costantemente una chiave nascosta, o grazie anche ad un po’ di conoscenza esoterica vincere un biglietto della lotteria.

Mentre alcune persone acquistano azioni ordinarie che si triplicano nel giro di un anno, è estremamente improbabile fare affidamento sulla propria fortuna poichè è una strategia che non paga e che in pochissimi sarebbero disposti a seguire.

Investire con una certa regolarità, cercare di evitare inutili rischi e fare in modo che il proprio denaro lavori per un periodo di anni e decenni, è un certo modo per accumulare risorse significative.

A tale proposito, ecco alcuni utili suggerimenti che dovrebbero essere seguiti dagli investitori principianti che scelgono di investire online i loro soldi tramite dei broker finanziari come Capital.com.

1. Impostare gli obiettivi a lungo termine

Prima di investire il proprio denaro è importante conoscerne lo scopo e il tempo, poiché in futuro se ne potrebbe aver bisogno. Premesso ciò, va altresì sottolineato che c’è anche la necessità di valutare il rischio e la propria tolleranza nei suoi confronti.

Quest’ultima infatti è di natura psicologica, ma influenzata in modo positivo dal reddito e dalla ricchezza e negativo dall’età (quando si invecchia). La propria tolleranza al rischio è come ci sente riguardo ad esso e al grado di ansia che si prova quando è presente.

In termini psicologici, la tolleranza al rischio è la misura in cui una persona sceglie di sperimentare un risultato meno favorevole nell’intento di perseguirne uno migliore.

Ad esempio, volare con un aereo di linea o privato oppure guidare una fuoriserie ad alta velocità, sarebbe stato molto rischioso nei primi anni del ‘900 ma oggi di meno in quanto entrambi sono mezzi molto affidabili.

Al contrario, la maggior parte delle persone oggi pensano che cavalcare un cavallo potrebbe essere pericoloso con buone probabilità di cadere perché poche hanno questo hobby. L’idea della percezione è dunque importante specialmente negli investimenti. Man mano che si acquisiscono maggiori conoscenze ad esempio come le azioni che vengono acquistate e vendute, si è consapevoli quanta la volatilità è normalmente presente, e è probabile che le azioni siano meno rischiose di quanto si pensasse prima di effettuarle.

Con la comprensione della suddetta tolleranza al rischio, si può dunque evitare di fare investimenti che possono indurre ansia. In generale, non bisogna mai possedere un bene che impedisce di dormire la notte. L’ansia stimola la paura che innesca poi le risposte emotive (piuttosto che quelle logiche) allo stress.

Durante periodi di incertezza finanziaria, l’investitore che riesce a mantenere la calma e segue un processo decisionale analitico viene quasi sempre premiato.

2. Diversificare il portafoglio di trading

Gli investitori esperti evitano la diversificazione delle azioni nella fiducia di aver svolto tutte le ricerche necessarie per identificare e quantificare il loro rischio.

Sono anche a loro agio nel poter identificare ogni potenziale evento che metterà in pericolo la loro posizione, e saranno in grado di liquidare gli investimenti effettuati prima di subire una perdita catastrofica. Il modo più diffuso per gestire questo rischio è invece proprio quello di diversificare il portafoglio.

Gli investitori prudenti possiedono infatti azioni di società diverse in vari settori e a volte anche in paesi diversi, con l’aspettativa che un singolo evento negativo non influirà su tutte le loro partecipazioni o altrimenti le influenzerà in misura diversa.

Immaginando ad esempio di possedere azioni in cinque diverse società, ognuna delle quali ci si aspetta che possa aumentare costantemente i profitti, significa che alla fine dell’anno, due delle società che indichiamo con X e Y e che hanno ottenuto dei risultati soddisfacenti i loro titoli saranno aumentati del 25%.

Le azioni di altre due società che chiamiamo invece W e D e che operano in un settore diverso avranno registrato un aumento del 10%, mentre le attività della quinta società che identifichiamo con K saranno liquidate magari per far fronte ad una causa legale. La diversificazione del portafoglio di un trader consente dunque di recuperare eventuali perdite generate da uno o più asset negativi.

3. Controllare le proprie emozioni

Il più grande ostacolo ai profitti del mercato azionario è l’incapacità di controllare le proprie emozioni e prendere decisioni logiche. A breve termine, i prezzi delle aziende riflettono le emozioni combinate dell’intera comunità di investimento.

Quando la maggior parte degli investitori sono preoccupati per un’azienda, è molto probabile che il prezzo delle azioni che la riguardano diminuisca, mentre viceversa tendono invece ad aumentare. Una persona che si sente negativa del mercato è chiamata orso, mentre alla controparte positiva viene dato l’appellativo di toro.

Durante le ore di mercato, la costante battaglia tra i tori e gli orsi si riflette nel prezzo in costante evoluzione dei titoli. Questi movimenti a breve termine sono guidati da voci, speculazioni, speranze ed emozioni piuttosto che da una certa logica o da un’analisi delle attività, della gestione e delle prospettive future dell’azienda.

I prezzi delle azioni che si muovono in contrasto con le aspettative creano tensione e insicurezza.

Quando si acquista un titolo, bisogna dunque avere una buona ragione per farlo e aspettarsi cosa farà il prezzo. Allo stesso tempo, è necessario stabilire di liquidarle specialmente se il motivo non è valido o se lo stock non reagisce come dovrebbe. In altre parole, avere una strategia di uscita prima di acquistare un titolo, di un’azione o di una coppia di valute è il modo migliore per scongiurare perdite negli eventuali investimenti presenti o futuri.

4. Gestire prima le nozioni di base

Prima di effettuare il primo investimento su un sito di brokeraggio come Capital.com è consigliabile prendersi il ​​tempo necessario per apprendere le basi del mercato azionario e dei singoli titoli che lo compongono. C’è infatti un vecchio adagio che recita: non è un mercato azionario, ma uno di titoli azionari.

A meno che non si acquisti un fondo comune d’investimento, l’attenzione si concentrerà solo su alcuni titoli, anziché sull’intero mercato.

Ci sono poche volte in cui ognuno si muove nella medesima direzione, anche quando le medie tenderanno a scendere di circa 100 punti e i titoli di alcune società subiranno un incremento di prezzo. Le aree da conoscere prima di effettuare il primo acquisto includono metriche e definizioni finanziarie, metodi di selezione e tempistica degli stock.

Inoltre bisogna capire bene come vengono eseguite le analisi fondamentali e tecniche, in che modo differiscano e dove ognuna è più adatta in una determinata strategia di borsa.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Dettagli di contatto e Assistenza clienti di Capital.com

Capital.com è disponibile per essere contattato 24 ore al giorno e 5 giorni alla settimana al telefono, tramite una chat nel sito Web o per mezzo di messenger. Inoltre è possibile anche inviare una richiesta via e-mail utilizzando un apposito modulo presente sullo stesso sito web.

Pertanto, sono disponibili diverse opzioni per consentire agli utenti di contattare il team di supporto.

FAQ

In quali valute posso aprire un conto?

Con Capital.com è possibile aprire un conto con varie tipologie di valute come ad esempio in GBP (£), EUR (€) o USD.

Come posso finanziare il mio account?

Puoi effettuare il tuo primo deposito utilizzando una carta di debito, carta di credito o bonifico bancario. I depositi successivi possono anche essere effettuati tramite Neteller e Skrill.

I miei soldi sono al sicuro?

Sì, i tuoi soldi sono al sicuro. Capital.com è una società di investimento autorizzata e regolamentata che conserva i soldi dei propri clienti in conti bancari separati. Inoltre, abbiamo introdotto uno schema di compensazione come richiesto dal nostro regolatore.

Perché devo fornire una prova dell’identità?

I regolatori di Capital.com, CySEC e FCA ci richiedono di identificare ogni cliente che apre un account.

I miei dati personali sono al sicuro?

Capital.com garantisce la protezione completa delle tue informazioni personali e in nessun caso le divulga o le vende a terze parti.

Su quali mercati posso negoziare?

Su Capital.com è possibile negoziare i CFD (contratti per differenza) su azioni, materie prime (argento e oro), indici, coppie di valute (EUR / USD) e criptovalute (Bitcoin).

I mercati finanziari hanno orari di negoziazione diversi?

La disponibilità di ciascun mercato dipende dalle ore di negoziazione dello scambio su cui è quotata. Puoi conoscere gli orari di trading di ciascun mercato sul sito Web di Capital.com o all’interno dell’app, nella sezione Informazioni di trading.

Quali sono le unità utilizzate per misurare mercati diversi?

Di seguito sono riportate le unità di misura per vari mercati:

• Oro, argento, palladio, platino – USD per oncia troy

• Brent Crude Oil, Oil – USD al barile

• Gas – USD per 1 milione di unità termiche britanniche (MMBTU)

• Azioni: la valuta (GBP, EUR, USD, AUD, CHF, JPY, NOK o SEK per azione) dipende dalla borsa

• Indici: GBP, EUR, USD, AUD, CHF o JPY per contratto

Il valore dei mercati può superare i fondi nel mio conto?

Sì. Capital.com offre trading con leva ed in altre parole, ti consente di fare trading con più fondi di quanti ne hai nel tuo account. Tuttavia, il trading con leva finanziaria è estremamente rischioso.

Capital.com fornisce prezzi in tempo reale?

Sì, puoi aprire le negoziazioni ai prezzi che vedi. Tuttavia, a volte si muovono così rapidamente che è impossibile eseguire un ordine di mercato al prezzo richiesto.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Conclusioni

Nel complesso, Capital.com è una scelta eccellente per gli investitori che desiderano utilizzare un servizio di intermediazione. Il broker è completamente regolamentato e protetto da varie autorità, utilizza le ultime tecnologie per migliorare l’esperienza dell’utente e offre degli spread estremamente interessanti.

La piattaforma tra l’altro è facile da usare e le applicazioni mobili vantano funzionalità impressionanti. Per gli investitori che desiderano informarsi su mercati finanziari, tecniche e condizioni economiche, Capital.com è sicuramente un ottimo punto di partenza.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

Deposito Minimo 20 € + Intelligenza Artificiale + Analisi GiornaliereScopri di più