• Leva 500:1 !!!

  • +10.000 assets

  • Deposito minimo 100$

  • Spread da 0.0 pip

4.9 su 5 basato su 1184 recensioni

il capitale è a rischio

Come Giocare in Borsa Online e Come iniziare ad investire [GUIDA 2020]

Come Giocare in Borsa

Come Giocare in Borsa

Le innovazioni tecnologiche introdotte dal web e dalla digitalizzazione hanno determinato un’evoluzione nel modo di comunicare, eseguire transazioni commerciali e gestire i propri investimenti.

In particolare grazie a internet giocare in borsa non è solo una realtà collegata ai grandi trader o a quelli istituzionali, ma è diventata un’attività accessibile anche ai piccoli e medi investitori che vogliono incrementare i loro risparmi, oppure gestire in modo diverso e soprattutto autonomo, il proprio portafoglio di titoli.

Conoscere come giocare in borsa e come iniziare a investire sia per principianti sia per migliorare le proprie strategie diventa un aspetto fondamentale. In questa prospettiva di seguito si potrà disporre di una guida dettagliata al fine di avere una comprensione completa per capire come entrare in borsa e migliorare i propri investimenti.

Cosa significa giocare in borsa?

Parole come trading online, borsa, mercati finanziari, sono ormai parte del linguaggio di tutti i giorni, termini che implicano la possibilità da parte di tutti, anche di coloro che non hanno conoscenze economiche di poter adoperarsi al fine di entrare in un particolare mercato come quello degli investimenti. Ma cosa significa esattamente giocare in borsa?

Si fa riferimento al complesso di attività che prevedono l’utilizzo di particolari tipologie di strumenti finanziari, finalizzati all’acquisto e la vendita di asset all’interno di un mercato chiamato borsa. Infatti le borse sono luoghi fisici, data la presenza di strutture reali in ogni singolo Paese, e al contempo sistemi digitalizzati regolamentati da organi preposti, in cui avvengono diverse forme di transazioni di asset come azioni, obbligazioni, materie prime, valute e impiegando strumenti finanziai specifici.

Ciò vuol dire che grazie alla nuova rivoluzione nel settore digitale, sarà possibile per un qualunque soggetto, effettuare una transazione di acquisto o di vendita in maniera automatica e senza necessità di far riferimento a un intermediario come un istituto bancario, oppure a un consulente finanziario autorizzato.

Giocare in borsa, vuol dire quindi avere la possibilità di ampliare i propri risparmi, con delle opportunità di guadagno, ma anche con la presenza di numerosi rischi. È però importante considerare che tutti possono accedere ai mercati, ma una cosa è investire e un’altra è invece riuscire a guadagnare in borsa. Infatti quando ci si avvicina al mondo dei mercati finanziari sono necessari una serie di valutazioni preliminari e inoltre considerare che operare in borsa può essere molto rischioso e si può anche perdere l’intero investimento iniziale.

Migliori Broker per fare Trading

Broker

Caratteristiche

Valutazione

Apri il Conto

  • Conto Demo Gratuito

  • Copia i Migliori Trader !

  • Licenza CySec

  • 200 € Deposito minmo

75% dei conti retail perde denaro

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

  • Analisi di Mercato

  • Strumenti Avanzati

  • Corso Trading Gratis

79,20% dei conti retail perde denaro

  • Leva 500:1

  • +10.000 Assets

  • Licenza CySec / ASIC

Le perdite possono superare il tuo pagamento iniziale

  • Zero Commissioni

  • Conto Demo Gratuito

  • Licenza CyseC

  • 100 € Deposito minimo

80.5% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

  • Deposito minimo solo 10 €

  • Opzioni Forex

  • Licenza CyseC

87% dei conti retail perde denaro

  • Strumenti Gratis

  • Ava Protect

  • Licenza CyseC

79% dei conti retail perde denaro

Giocare in borsa è una truffa?

Operare in borsa può essere considerato sicuro, oppure è una truffa?

Come tutte le attività che hanno avuto una grande espansione e diffusione, anche nel caso del giocare in borsa si sono determinati casi in cui nei confronti di un investitore, si è effettuata una pubblicità fuorviante e inoltre non rispettosa dei regolamenti riguardanti le attività finanziarie, realizzando delle vere e proprie truffe.

Basta considerare che sono presenti su internet una serie di siti in cui vengono promessi bonus di accesso e la sicurezza di ottenere un guadagno in modo semplice e senza necessità di formazione o di qualunque forma di attività. Queste realtà infatti offrono sistemi automatizzati di trading online, con fantomatiche intelligenze artificiali e piattaforme che permettono di eseguire un guadagno immediato.

Ben presto l’investitore si trova a dover introdurre sempre più denaro con la speranza di recuperare quello perso, affrontando quindi la dura realtà di una piattaforma che non è vantaggiosa e di aver subito una frode.

Per fortuna queste sono delle situazioni molto limitate e che grazie a siti specializzati contro le truffe del trading online, oggi possono essere facilmente identificate. Per questo quando si opera online, come vedremo più avanti sarà importantissimo valutare con attenzione quali sono gli strumenti più adatti e in particolare operare solo ed esclusivamente attraverso un broker che abbia delle precise caratteristiche e sia soprattutto autorizzato da un ente competente.

Giocare in borsa è una truffa? La risposta è ovviamente negativa, dato che è un’attività seria con numerosi vantaggi per chi opera in modo adatto, anche se si sottolinea l’elevato rischio di affrontare il mondo del trading senza le dovute conoscenze e la formazione adeguata.

Giocare in borsa può essere un lavoro?

Altra domanda su cui spesso si discute è se il trading online possa essere considerata un’attività principale e quindi un vero e propri lavoro. Infatti sono numerose le storie di successo che hanno visto investitori riuscire a realizzare ottimi profitti in borsa, ma vi sono anche molti racconti di persone che invece hanno perduto i loro risparmi e si sono trovati anche in situazioni peggiori con investimenti sbagliati de il blocco di interi patrimoni.

Tra questi due estremi vi è però un numero impressionante di trader che ogni giorno affronta il mercato seguendo una serie di strategie ben specifiche.

Giocare in borsa può essere a tutti gli effetti considerato come un vero e proprio lavoro, e in quanto tale prevede la necessità di essere appreso, acquisendo esperienze e rispettando una serie di regole, tecniche e conoscenze specifiche. Infatti il mondo della borsa è fatto di persone che ogni giorno si evolvono, studiano e continuamente imparano nuovi modi per cercare di guadagnare.

L’errore più grande che si può fare è quello di pensare che, data la facilità di accesso odierno al mondo del trading online, basta registrarsi a una piattaforma specializzata e versare una somma di denaro per ottenere un guadagno con una qualunque transazione.

Investire sul mercato dovrà essere sempre effettuato dedicando del tempo e potrà essere un’attività gestita in autonomia e in piena libertà, diventando un lavoro principale da svolgere anche direttamente da casa o una realtà part-time per integrare i propri risparmi. Ma quali sono i passi da seguire per iniziare a giocare in borsa?

Come iniziare a giocare in borsa: gli strumenti

Il primo aspetto da considerare è la strumentazione tecnica necessaria per giocare in borsa da casa, con la creazione di una postazione che si adatti a operare nel mondo del trading.

Sarà sufficiente sottoscrivere un contratto telefonico per la fornitura di una linea wi-fi a banda larga e ove possibile preferibilmente di una fibra ottica, e inoltre sarà necessario un computer con minimo due schermi.

Non è obbligatorio acquistare uno strumento estremante costoso o potente, ma l’unica attenzione è quella di disporre di un certo numero di ram e di memoria sufficiente per navigare in modo veloce su internet senza rallentamenti o problematiche. Se è possibile può essere anche molto utile un secondo dispositivo elettronico, al fine di avere la sicurezza di poter essere sempre operativi in ogni momento.

Come giocare in borsa da casa: la formazione e i libri

Una volta che si è predisposta una postazione e quindi si ha piena libertà di accesso a internet, prima di passare a scegliere la piattaforma di trading online adatta alle singole esigenze, sarà necessario acquisire le conoscenze che permettono di operare nel mondo del mercato. In questo può essere utile molto internet, grazie alla presenza di numerosi forum online in cui si possono scaricare documenti, oppure iniziare dei corsi base per imparare a operare in borsa.

A questo si aggiunge la possibilità di acquistare libri, e visionare video tutorial di trader esperti o inscriversi a scuole acquisendo una completa formazione sui singoli strumenti del giocare in borsa, su quali possano essere gli investimenti da affrontare e sulle diverse strategie da dover impiegare sul mercato.

Inoltre sarà anche molto importante acquisire notizie giorno per giorno sul mondo economico, confrontando i vari siti informativi, i giornali specializzati e i programmi collegati al mondo della borsa.

Apprendere le basi del trading, come funziona l’andamento del mercato, l’analisi tecnica e quella fondamentale e le diverse strategie non sono informazioni e conoscenze opzionali, ma una vera e propria necessità. Senza le conoscenze vuol dire affrontare il mondo della borsa seguendo il caso e commettendo errori senza avere le direttive necessarie per sapere come operare e quando sia il momento più adatto per investire.

Un dato può essere utile per considerare questo aspetto, dato che oltre il 50% degli investitori che si affida al caso, dopo le prime fortunate operazioni iniziali alla fine senza le adeguate conoscenze e competenze, perde il proprio capitale iniziale e i guadagni ottenuti.

Infine è importantissimo considerare che l’investimento nella formazione deve essere sempre continuo e costante, dato che giocare in borsa è qualcosa che continua evolversi con l’aggiunta di nuovi strumenti finanziari, tecnologie innovative e prodotti che possono determinare diverse opportunità.

Investire in borsa è rischioso?

Investire in borsa non è qualcosa adatto a tutte le persone, dato che ogni volta che si effettua una valutazione e si sceglie di entrare nel mercato, si va incontro a diverse tipologie di rischi in base ovviamente alla strategia che si esegue e gli strumenti finanziari che si utilizza.

L’esperienza, la conoscenza del mercato e la formazione di studio possono limitare il rischio, ma in ogni caso nel momento in cui si effettua una transazione e si entra in un asset si dovrà considerare che l’operazione possa non avere un risultato positivo.

Il rischio è sempre presente e quindi il trading online può essere affrontato solo da coloro che accettano eventuali perdite e affrontano i propri investimenti con la giusta predisposizione psicologica.

Infatti il mondo della borsa risponde a delle regole matematiche precise, in cui paure, emozioni e incertezze non vengono considerate, ma sono solo fonte di distrazione e inoltre possono far perdere l’obiettività necessaria per entrare nel momento giusto nel mercato.

In questa prospettiva bisogna quindi saper affrontare ogni singolo investimento con freddezza e valutando anche la possibilità di dover chiudere delle posizioni se si è compiuta una valutazione sbagliata, perdendo comunque dei soldi ma salvaguardando il resto dei propri investimenti.

I sentimenti negativi non sono un buon modo per giocare in borsa dato che confondono e influenzano i singoli giudizi, determinando quindi un effetto contrario a quello che si vuole realizzare. Il rischio di giocare in borsa è un fattore che deve essere accettato, in ogni fase di un investimento, sia se si è alle prime esperienze, sia se nel corso del tempo si è acquisita una certa pratica.

Come investire in borsa: l’obbiettivo, il tempo e il capitale iniziare

Operare in borsa necessita di tempo da dedicare, un obiettivo da prefissarsi e un budget di denaro iniziale.

Tempo: i mercati presenti su cui investire grazie al web sono tantissimi, e si potrà accedere a diverse realtà presenti in tutto il mondo con fusi orari differenti e in alcuni casi operare anche nei week end. Investire in borsa online prevede quindi necessariamente dedicare del tempo preciso a questa attività cambiando il proprio genere di vita o adattandolo a quello esistente. Sarà quindi importante valutare come approcciarsi al mondo degli investimenti online. Infatti in base all’impegno e al tempo dedicato al mondo del mercato si avranno anche dei risvolti sui propri investimenti.

Obiettivo: perché si vuole investire online? è una domanda che si deve fare prima di iniziare qualunque forma di transazione.

I motivi possono essere i più diversi, dal voler iniziare una nuova attività lavorativa, all’incrementare i propri risparmi, dall’avere un’alternativa alle forme di investimenti tradizionali al mettere da parte un quantitativo di denaro per il futuro.

In ogni caso sarà necessario stabilire quale sia l’obiettivo da raggiungere e che ha spinto ad approcciarsi al giocare in borsa. Troppo spesso si commette l’errore di non porsi una meta, e quindi nel momento in cui ci si trova innanzi a una difficoltà o a una decisione importante, non riuscire a prendere quella più adatta.

Un esempio può essere utile per capire l’importanza di un obiettivo. Nel caso in cui si è deciso di effettuare un investimento a lungo termine, anche se si deve mantenere un controllo sull’andamento dell’asset che si è scelto, eventuali cambi di trend non influenzano il risultato finale, di ottenere un rendimento futuro.

Ciò significa che se eventualmente il titolo, il fondo o l’obbligazione ha un trend, momentaneo in discesa, si dovrà tenerlo sotto controllo, ma non chiudere l’investimento. Ben diverso è la situazione di un’operatività giornaliera e con strumenti come i CFD.

In questo caso se l’obiettivo è quello di raggiungere un certo numero di operazioni quotidiane con una somma totale di guadagno, allora, in caso di un’inversione del trend, sarà opportuno limitare le perdite per una nuova operazione.

Capitale iniziale: infine sarà importante stabilire quale sia il proprio budget, ovvero la somma di denaro che si vorrà giocare in borsa. Oggi grazie alle piattaforme di trading online è possibile anche investire capitali molto ridotti, e iniziare in questo modo a rendersi conto, soprattutto per chi non ha esperienza della realtà del mondo della borsa.

Anche con questi vantaggi è importante fissare un plafond economico massimo, e che sarà il limite del proprio investimento. In questo modo si eviterà di utilizzare l’intero proprio portafoglio di risparmi cercando di ottenere un guadagno futuro.

Il capitale iniziale ovviamente è direttamente proporzionale alla tipologia di obiettivo che si vuole raggiungere. Infatti se da un lato, grazie ai broker moderni è possibile investire in strumenti finanziari che ampliano le capacità di acquisto in un asset, utilizzando meno liquidità, come i CFD, dall’altro però si dovrà considerare che una somma minima di denaro riduce anche le proprie opportunità di investimento.

Conviene giocare in borsa?

Se si osserva l’andamento economico moderno, con un rallentamento del Pil dei Paesi e una continua minaccia di deflazione, ci si potrebbe domandare se investire online sia una realtà conveniente.

La risposta non è semplice, dato che sono diversi i fattori da considerare, partendo dalle tipologie di strategie di investimento, per esempio breve o lungo termine e dal tempo.

Inoltre bisogna considerare anche la tipologia di asset su cui investire, per la presenza di mercati che hanno una liquidità maggiore come quello del Forex, mentre vi sono prodotti finanziari altamente volatili e che offrono inversioni di trend come i Bitcoin.

Infine si deve considerare l’applicazione di strumenti finanziari come i CFD e la leva finanziaria che permettono di ottenere, con la dovuta attenzione e conoscenze, una serie di vantaggi economici e di operare sia in momenti di trend positivi sia in quelli negativi.

In linea di massima investire online in borsa se affrontato nel modo giusto, può essere un valido supporto economico e un’attività di lavoro indipendente. Ovviamente si dovrà considerare sempre i rischi e l’andamento del mercato.

Come iniziare a investire: la scelta della strategia

Ma come iniziare ad investire online?

Per giocare in borsa sarà necessario stabilire quale strategia finanziaria sia più adatta alle proprie esigenze. La parola strategia indica un insieme di azioni che verranno poste in atto in un momento particolare del mercato al fine di raggiungere un obiettivo di investimento prefissato. È un qualcosa di indispensabile dato che attraverso di essa sarà necessario rapportarsi al mondo della borsa in modo diverso. Ma quali sono le principali forme di strategie?

Investire a lungo termine

L’investimento a lungo termine prevede una scelta di asset con un eventuale guadagno che non si genera immediatamente ma con una fascia temporale piuttosto lunga e che è superiore a un anno, come nel caso di obbligazioni, ETF, fondi di investimento attivi.

È una strategia che può essere impiegata sia per equilibrare gli eventuali rischi nel proprio portafoglio, sia nel caso in cui si voglia avere un incremento dei propri risparmi, ma senza la necessità di una continua operatività sul mercato. Infatti non si otterrà un profitto nel breve termine, ma si parlerà di rendimento.

Quindi una volta aperta una specifica posizione si dovrà attendere la crescita del valore dell’asset e lo scadere dell’investimento al fine di ottenere un surplus economico sui soldi investiti. Le strategie a lungo termine hanno un rischio minore rispetto ad altre forme di trading, e inoltre in alcune tipologie di asset, come negli ETF, il capitale iniziale viene anche garantito. Infine giocare in borsa con una strategia a lungo termine prevede la necessità di disporre di una certa liquidità, dato che parte di essa verrà bloccata per una tempistica piuttosto lunga.

Investire a breve e medio termine

Operare in borsa a breve e medio temine vuol dire utilizzare una strategia che permetta di aprire e chiudere una posizione in un tempo molto ridotto, con un vantaggio economico. Il trading online offre diverse opportunità di operare in tempi ristretti.

In primo luogo sarà possibile investire con operazioni intraday, ovvero con posizioni di acquisto e vendita che si eseguono nella stessa giornata. Tale forma di attività di trading prevede un costante controllo del mercato e una valutazione attenta dell’andamento dell’asset scelto, chiudendo la posizione nel momento più adatto.

Altra soluzione è quella di utilizzare un’operatività ancora più ristretta, che prende il nome di scalping. In questo caso, si effettuerà un’operazione di acquisto o di vendita su asset che abbiano una certa volatilità, attendendo una variazione minima del cambiamento del valore e chiudendo subito la posizione.

Sono molto utili in questa prospettiva l’impiego di strumenti come i CFD. Lo scalping richiede estrema freddezza e inoltre uno studio molto approfondito di un titolo, con un’attenzione a tutti i fattori che possono determinare un eventuale cambiamento del trend e quindi trasformare un’operazione da un possibile guadagno in una perdita.

Infine anche le strategie a medio termine possono essere un valido supporto per operare in borsa, prevedendo operazione di trading che non vengono chiuse nella stessa giornata, ma che potranno essere mantenute per un numero di giorni che va dalla settimana ai mesi.

Naturalmente questa tipologia di strategia richiede una minore tempistica di lavoro sul mercato, ma comunque una massima attenzione all’andamento dell’asset su cui si è investito.

Le strategie a breve e lungo termine hanno il grosso vantaggio di permettere di operare anche con una liquidità ridotta, grazie al fatto che le operazioni di apertura e chiusura degli asset, avvengono in un tempo limitato.

Diversificare le forme di investimenti per ridurre il rischio di giocare in borsa

Le strategie di investimento si adattano in base all’obiettivo scelto, e in particolare può essere molto utile combinarle fra loro per diversificare il proprio portafoglio.

Infatti può essere vantaggioso, al fine di limitare la propria esposizione finanziaria e quindi ridurre il rischio nel giocare in borsa, avere una parte di capitale investito con un rendimento a medio e lungo termine e mantenere comunque una certa di liquidità necessaria per il trading online a intraday.

In questo modo si avrà l’opportunità di bilanciare eventuali perdite economiche dovute al trading giornaliero con la sicurezza di un rendimento futuro.

Su cosa investire quando si decide di giocare in borsa?

Quali sono le opportunità di asset su cui investire in borsa? Oggi grazie al trading online è possibile accedere a un numero di prodotti finanziari veramente ampio con rischi differenti e possibilità di vedere incrementato i propri risparmi. Di seguito elenchiamo i mercati previsti dalle principali piattaforme di trading.

Forex: è il mercato delle valute, uno tra i più liquidi al mondo e con la possibilità di operare 24 ore su 24 e anche 6 giorni alla settimana sfruttando il fuso orario. Viene definito un mercato OTC ovvero over the counter, dato che non è sottoposto a nessun organo istituzionale di un Paese, ma le transazioni avvengono direttamente online. Grazie al Forex trading si potranno acquistare e vendere valute principali, secondarie e di Stati emergenti, un’operazione fino a pochi anni fa, limitata ai trader professionisti e a quelli istituzionali.

Commodities: il mercato delle materie prime, anche definito delle commodities offre l’opportunità di investire su un gruppo molto diversificato di asset. Si avranno prodotti legati ai beni agricoli e alle carni, come farnia, avena, frumento, mais e cacao. Dall’altro si potrà investire anche sui metalli preziosi come oro, platino, argento e palladio e altri metalli come il rame e lo zinco o in prodotti energetici come il petrolio, il gas naturale e la benzina. Infine sono previste anche investimenti sull’energia elettrica e nelle nuove forme di attività energetiche autosostenibili.

Indici: si fa riferimento a gli indici dei mercati più importanti in Europa e nel mondo, il cui valore è strettamente connesso all’insieme dei titoli presenti in essi.

ETF: è l’acronimo per indicare gli Exchange Traded Funds, ovvero una tipologia di fondo di investimento indicizzato, ovvero che si riferisce a un indice, caratterizzato da una gestione passiva. Ciò significa che il gestore del fondo potrà eseguire investimenti solo tra i titoli che sono presenti all’interno di esso, non permettendo quindi operazioni differenti e in questo modo offrendo una garanzia del proprio investimento e una maggiore sicurezza rispetto a un fondo attivo.

Azioni e obbligazioni: due realtà che si riferiscono ai capitali di una società e che offrono ampie possibilità di investimento. Nel primo caso viene acquistata una percentuale di capitale di un’azienda quotata in borsa e si otterrà un guadagno economico nel momento in cui vi sarà una variazione economica di questo valore. Le obbligazioni invece fanno riferimento a una sorta di prestito garantito da una società e permettendo di ottenere un guadagno nel momento in cui si raggiunge una precisa scadenza.

Criptovalute e Bitcoin: il Bitcoin è la prima forma di moneta virtuale, ovvero esistente e utilizzata solo nel web, comparsa nel 2009, che ha rivoluzionato il mondo delle transazioni commerciali e in poco tempo anche il mercato grazie alla possibilità di eseguire operazioni di acquisto e di vendita. Il Bitcoin e le altre criptomonete hanno un’ampia volatilità e rendimenti che nel corso di questi anni sono stati sempre molto costanti. Oggi sono numerosi i broker che offrono tra i propri asset anche di fare trading o acquistare i Bitcoin.

Giocare in borsa con i CFD: opportunità o rischio?

I CFD è un acronimo, ormai presente su quasi tutte le piattaforme di trading online, con cui si identifica una particolare tipologia di strumento derivato, che permette di stipuliate un contratto per differenza tra il trader e il broker, quindi senza detenere la titolarità completa di un prodotto, aprendo una posizione di acquisto o di vendita. Grazie ai CFD quindi si potrà operare anche su asset di una certa portata ma con una liquidità minore, dato che si sfrutta l’effetto della leva finanziaria offerta dal broker.

Ciò significa che in base alla percentuale di leva presente, si avrà una forma di finanziamento, messo a disposizione dal sito di trading, finalizzata ad acquistare un importo maggiore su un asset.

Se per esempio l’effetto leva è di 1:5, come nel caso del trading CFD sulle azioni, ciò significa che per acquistare 5.000 € di un particolare titolo, non sarà necessario versare l’intera somma, ma solo 1000 € in percentuale, avendo in questo modo maggiore liquidità anche si entrerà in un asset più ampio.

I CFD possono essere utilizzati per operare in qualunque fase del mercato, sia in un momento di crescita, aprendo quindi una posizione long o di acquisto, oppure in una situazione di flessione economica, effettuando una vendita allo scoperto. Nel prima caso si otterrà un profitto se il valore dell’asset è maggiore rispetto a quello di acquisto del contratto; nella situazione inversa si otterrà un guadagno se il valore del titolo scende al di sotto del prezzo di attivazione del contratto.

Una precisazione è importante. Oggi sono molti i broker che offrono di investire online attraverso i CFD, ma anche se questi strumenti finanziari hanno una potenzialità enorme, si deve considerare che in base alle ultime statistiche riportate dai principali enti regolatori dei mercati finanziari, il 76% delle operazioni che avvengono attraverso i contract for difference non si concludono in modo positivo.

Questa percentuale sottolinea come i CFD hanno un’elevata pericolosità proprio a causa della leva finanziaria e dell’esposizione che si determina sia in fase di eventuale guadagno, ma anche se si effettua una valutazione sbagliata.

Quando iniziare ad investire online

Ma quando entrare nel mercato e iniziare a investire? Vi è un momento particolare? Grazie alle opportunità offerte dal trading online e a strumenti come i CFD, si può entrare nel mercato sia in un momento in cui il trend è ascendente sia in situazione di flessione negativa.

Quindi una volta predisposti gli strumenti tecnici, stabiliti i propri obiettivi e scelta la strategia, si potrà passare a valutare con attenzione la piattaforma di trading online più adatta alle proprie esigenze ed iniziare a giocare in borsa.

Piattaforme per giocare in borsa

Ma cos’è una piattaforma di trading online?

È un sito offerto da un broker che svolge la funzione di intermediario finanziario e permette, una volta effettuata la registrazione, di poter operare direttamente online sui diversi mercati. I broker svolgono quindi la funzione di collegare una singola postazione ai mercati di tutto il mondo, offrendo l’opportunità a un trader di operare in maniera autonoma e impiegando strumenti molto vantaggiosi come la simulazione o tecnologie che semplificano l’operatività online.

Giocare in borsa la simulazione

Sul web sono presenti un numero molto ampio di piattaforme, con caratteristiche differenti e offerte vantaggiosissime sia per il trader principianti sia per quelli professionisti. Scegliere quella più adatta per operare è importantissimo dato che influenzerà tutte le possibili transazioni e come giocare in borsa.

Tra i fattori principali bisogna valutare se il sito offre la possibilità di un conto demo, ovvero di una piattaforma che permette di simulare l’operatività di un conto di trading online reale.

Ciò significa che si avrà un’interfaccia che si aggiorna in tempo reale, ma su cui si dispone di una quantità di denaro fittizio offerto dalla piattaforma. Il conto demo è una realtà molto utile soprattutto per coloro che sono alle prime esperienze e che hanno bisogno di familiarizzare con gli strumenti di trading.

Inoltre è molto importante anche per gli operatori più esperti, dato che attraversi di essa sarà possibile familiarizzare con gli strumenti offerti da un broker e inoltre migliorare le proprie strategie, sperimentando eventuali nuove forme di trading, senza preoccuparsi di perdere il proprio denaro.
Di seguito elenchiamo le 7 piattaforme più utilizzate.

Broker

Caratteristiche

Valutazione

Apri il Conto

  • Conto Demo Gratuito

  • Copia i Migliori Trader !

  • Licenza CySec

  • 200 € Deposito minmo

75% dei conti retail perde denaro

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

  • Analisi di Mercato

  • Strumenti Avanzati

  • Corso Trading Gratis

79,20% dei conti retail perde denaro

  • Leva 500:1

  • +10.000 Assets

  • Licenza CySec / ASIC

Le perdite possono superare il tuo pagamento iniziale

  • Zero Commissioni

  • Conto Demo Gratuito

  • Licenza CyseC

  • 100 € Deposito minimo

80.5% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

  • Deposito minimo solo 10 €

  • Opzioni Forex

  • Licenza CyseC

87% dei conti retail perde denaro

  • Strumenti Gratis

  • Ava Protect

  • Licenza CyseC

79% dei conti retail perde denaro

1) L’evoluzione del social trading di eToro

eToro è una piattaforma a nata nel 2006 con l’intento di offrire ai suoi clienti un sito professionale ma anche accessibile a tutte le categorie di trader.

È autorizzata dal CySEC, dall’FCA e dalla Consob. Nel 2010 l’interfaccia della piattaforma è stata completamente rivoluzionata, mantenendo da un alto un’ampia operatività di trading online e dall’altro aggiungendo le caratteristiche tipiche di un social network come una community e servizi che permettono di condividere informazioni.

Grazie a questa nuova realtà eToro è diventata la prima piattaforma di social trading, cambiando il modo di giocare in borsa. Infatti grazie al sistema presentato da questo broker, investire non è più un’attività solitaria che avviene innanzi al proprio computer, ma permette un continuo confronto di informazioni.

Perché giocare in borsa con eToro

Il broker offre una piattaforma demo gratuita e una versione webtrader reale, affidabile e potenziata, accessibile senza il pagamento di un canone, ma con un solo versamento iniziale di 200 € e l’applicazione di spread selle transazioni. Sono presenti oltre 2000 asset su cui operare, anche attraverso i CFD con una leva finanziaria che rispetta le direttive ESMA.

Ciò che la rende una piattaforma da considerare per iniziare ad investire è proprio il sistema di social trading che si struttura con diverse opzioni.

Si avrà la possibilità di utilizzare il servizio di community, e quindi condividere sul forum le proprie idee oppure quelle di altri trader; inoltre si potrà letteralmente copiare o imitare l’operatività di un trader esperto grazie all’opzione Copy Trader, oppure prendere spunto e riprodurre un portafoglio con il sistema CopyPortafolio.

Infine si disporrà anche di un apposito sistema per acquistare criptomonete e gestire il portafoglio attraverso l’opzione Cryptoportafolio, imitando gli hedge funds più in vista o i trader più esperti.

  • Conto Demo Gratuito

  • Copia i Migliori Trader !

  • Licenza CySec

  • 200 € Deposito minimo

75% dei conti retail perde denaro

—> CLICCA QUI PER LEGGERE LA RECENSIONE DETTAGLIATA SU ETORO !

2) Capital.com: le potenzialità di un’intelligenza artificiale

Capital.com è un broker di recente formazione, nato nel 2016, ma che offre ai suoi clienti un ampio numero di asset su cui operare, massima sicurezza e soprattutto innovazione grazie a una piattaforma altamente competitiva. Il broker è infatti autorizzato dal CySEC e dall’FCA ad operare sui mercati Europei.

Sarà possibile investire dal Forex alle commodities, dagli indici alle azioni, fino alle criptovalute, senza l’applicazione di commissioni sulle singole attività, ma con spread tra i più bassi.

Le caratteristiche della piattaforma

Il team di Capital.com ha posto molto attenzione a offrire una piattaforma che fosse altamente professionale e che si adattasse ad ogni esigenza del cliente. Per questo sarà disponibile un’interfaccia webtrader che permette di operare con la massima velocità nell’esecuzione degli ordini e che prevede anche caratteristiche uniche. Infatti si disporrà di una vera e propria intelligenza artificiale, attraverso la quale si avrà un sostegno diretto nella valutazione delle scelte degli asset su cui operare. Inoltre Capital.com offre un servizio di informazione continua per il trader con le ultime notizie in ambito economico e un servizio di formazione con guide specifiche su ogni principale mercato finanziario e una comoda pagina con faq, per tutti i quesiti principali.

  • 20 € Deposito minimo

  • Intelligenza Artificiale

  • Analisi Giornaliere

  • Licenza CyseC

75% dei conti retail perde denaro

—> CLICCA QUI PER LEGGERE LA RECENSIONE DETTAGLIATA SU CAPITAL.COM !

3) Plus500: velocità e affidabilità

Nel 2009 è stata introdotta nel web la piattaforma Plus500, con un immediato successo, data la combinazione di strumenti professionali che riproducono l’attività dei trader professionisti, ma con un rapporto di costi tra i più bassi nel trading online. Come testimonianza di un prodotto innovativo e che ha riscontrato l’approvazione della clientela, vi sono le oltre 35 milioni di account aperti che rendono questo broker tra quelli più utilizzati al mondo. Plus500 inoltre offre massima sicurezza, dato che è autorizzato dal CySEC cipriota, dal Financial Conduct Authority inglese e registrata presso Consob,per poter svolgere l’attività in Italia, con una tutela massima del denaro versato sui suoi conti. Inoltre offre un vasto numero di asset, più di 2000, su cui poter tradare tramite CFD, oltre alla possibilità di investire nei nuovi prodotti finanziari come le criptovalute.

Innovazione e ampi disponibilità di asset

L’aspetto che ha reso questo broker tra i più utilizzati e l’estrema potenzialità di una piattaforma webtrader con un’offerta economica adattabile a tutte le esigenze dei clienti. Infatti l’accesso al conto non prevede un canone mensile, né commissioni per l’operatività, ma si applicherà uno spread. Inoltre la piattaforma ha un’interfaccia web e una mobile che permette di utilizzarla senza dover installare un software specifico, e con una grafica intuitiva e potenzialità altamente professionali, grazie alla possibilità di personalizzare qualunque aspetto, di disporre di grafici di analisi tecnica e fondamentale e di avere un supporto di immissione degli ordini tra i più rapidi e veloci al mondo. Inoltre si disporranno di strumenti automatici per la chiusura di una posizione come gli stop loss e i take profit.
Infine Plus500 offre una guida con video tutorial “Come fare per” dove puoi imparare l’utilizzo della piatattaforma.

  • Zero Commissioni

  • Conto Demo Gratuito

  • Licenza CySec

  • 100 € Deposito minimo

80.5% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro

—> CLICCA QUI PER LEGGERE LA RECENSIONE DETTAGLIATA SU PLUS500 !

4) AvaTrade

AvaTrade è stato tra i primi broker che già dal 2006, anno della sua nascita, ha offerto la possibilità ai suoi clienti di investire in borsa online sui CFD e sul Forex, grazie a una piattaforma dalle enormi potenzialità. La sua sede originale è Dublino in Irlanda del Nord, ed è tra le piattaforme più sicure al mondo, ottenendo l’approvazione della Banca d’Irlanda, tra le istituzioni bancarie molto rigide nel verificare la presenza di parametri adatti alle attività finanziarie, del BVI delle Isole Vergini, della FSA giapponese del FSB sudafricano e dell’ASIC australiano. Oggi la società ha sede in diversi Paesi, ed offre ai suoi clienti un portafoglio di asset differenziato, formazione completa e una tecnologia all’avanguardia per operare in borsa.

I vantaggi di utilizzare questo broker

La registrazione è gratuita e permette l’accesso a un vasto numero di piattaforme che si adattano per ogni tipologia di sistema, sia Windows sia Mac e inoltre anche con la possibilità di un sistema mobile. Infatti si disporrà di una versione MetaTrader 4 e l’ultima generazione di MetaTrader 5 tra le più utilizzate e adatte a qualunque tipologia di operatività come quella con i CFD. Grazie a AvaTrade sarà possibile operare su 55 valute con il trading Forex, su 20 indici azionari, ben 124 criptovalute, 500 titoli azionari, 6 ETF e sulle materie prime, impiegando anche i CFD e una leva finanziaria che va da un minimo di 1:2 a un massimo di 1:30. Infine la piattaforma ha posto molto attenzione a fornire un servizio di formazione e informazione per i trader.

  • Strumenti Gratis

  • Ava Protect

  • Licenza CySec

79% dei conti retail perde denaro

—> CLICCA QUI PER LEGGERE LA RECENSIONE DETTAGLIATA SU AVATRADE !

5) IQ Option: una piattaforma giovane ma innovativa

IQ Option è il nome di una piattaforma di trading online di nuova generazione, sia per la data della sua creazione, il 2014, sia per le innovazioni nell’ambito degli strumenti di trading presenti. È uno dei siti più premiati per la tecnologia dell’interfaccia di trading, e per il numero di asset proposti. Inoltre può essere identificata anche tra i broker più sicuri, dato che ha ricevuto l’autorizzazione del CySEC, dell’FCA, della Consob italiana e il riconoscimento da parte di enti altrettanto rigidi come la BaFin tedesca e la Regafi francese. Come testimonianza di essere una realtà altamente apprezzata dai trader, basta considerare il numero di operatori attivi che superano i 25 milioni con oltre 2.000.000 di dollari di transazioni giornaliere.

Le piattaforme di IQ Option

L’aspetto più innovativo è quello di aver combinato un conto che si adatta a tutte le realtà economiche dei clienti, con una piattaforma altamente professionale. Si disporrà infatti di un conto demo gratuito per la simulazione, di uno base, attivabile con il versamento minimo di 10 € e di una versione VIP che potrà essere acquisito con un capitale minimo di 3.000 €. Per operare si disporrà di una piattaforma webtrader, che prende il nome di IQ Option 4.0 sviluppata in modo da essere molto potente, anche se ha un’interfaccia web e soprattutto riproporre la profondità del mercato con tutti gli strumenti professionali. Nello sviluppare questo prodotto, il team ha inoltre aggiunto una serie di funzionalità che la rendono molto adatta per qualunque forma di strategia. Infatti si sono aggiunti nuovi sistemi automatici per gli ordini, con gli stop loss superiore al 95%, e la possibilità di chiudere la posizione anche se non si è direttamente collegati in rete.

  • Deposito minimo 10 €

  • Opzioni Forex

  • Licenza CySec

87% dei conti retail perde denaro

—> CLICCA QUI PER LEGGERE LA RECENSIONE DETTAGLIATA SU IQ OPTION !

6) Trade.com

Modernità, innovazione e professionalità sono le realtà principali che si incontrano una volta che si è registrati sulla piattaforma Trade.com. Il broker nasce nel 2013 con sede a Nicosia, a Cipro, e ricevendo l’autorizzazione da parte del CySEC, dal FSCA sudafricano e la registrazione presso la CONSOB per l’Italia. In base a questi regolamenti i soldi versati su Trade.com saranno impiegati solo ed esclusivamente per le operazioni di trading dei clienti e non per altre forme di investimento. Ampia disponibilità di asset con l’impiego di strumenti finanziari come i CFD e di strumenti tecnologici innovativi sono gli aspetti che hanno portato all’ampia diffusione sul web di questa piattaforma.

Le caratteristiche di Trade.com

Trade.com prevede 5 diverse tipologie di account, il micro, silver, gold, platinum ed exclusive, permettendo quindi un’operatività ampia con qualunque tipologia di capitale iniziale. Tutti i conti offrono la possibilità di operare su una piattaforma webtrader, affidabile e veloce, oppure installando la versione MetaTrader 4. Ambedue le realtà permettono di giocare in borsa in modo professionale, disponendo di un aggiornamento in tempo reale, di strumenti di analisi e soprattutto di un ampio numeri di asset su cui si potrà effettuare transazioni anche attraverso i CFD e la leva finanziaria. In particolare si è posta molta attenzione a fornire un sistema di analisi dei grafici professionali, offrendo all’utente la collaborazione con la società esterna Trading Central, specializzata nella gestione indipendente delle analisi di settore e dei grafici tecnici e di analisi fondamentale.

  • Analisi di Mercato

  • Strumenti Avanzati

  • Corso Trading Gratis

79,20% dei conti retail perde denaro

7) FP Markets: operare in sicurezza con i CFD

La First Prudential Markets Pty Ltd, conosciuta come FP Markets è una piattaforma storica, che opera in borsa dal 2005 e sin dall’inizio ha offerto un servizio altamente competitivo grazie al fatto di essere un broker che permette l’accesso diretto al mercato e soprattutto di operare con i CFD. Infatti può essere considerata tra le piattaforme più evolute e soprattutto molto vantaggiose per chi vuole investire attraverso i contract for difference. La sede è a Sydney in Australia ed è riconosciuto ad operare nel mondo del trading online dall’ASCI australiano e in Europa dal CySEC.

Una piattaforma no ESMA ma altamente sicura

FP Markets si differenzia dagli altri siti di online per offrire un vasto assortimento di conti, ben 5, attraverso cui poter operare su diversi asset e in particolare con i CFD. Si disporrà di una piattaforma demo gratuita e delle versioni MetaTrader 4 e 5. Inoltre per chi vuole effettuare transazioni principalmente sui contract for difference, si avrà l’opportunità di utilizzare l’interfaccia IRESS creata per velocizzare in piena sicurezza gli ordini nei CFD. È importante considerare che come broker con sede al di fuori della comunità Europea, FP Markets non prevede i limiti di operatività previsti dall’ESMA sulla leva finanziaria fino 1:500. Per questo può essere considerato un broker molto vantaggioso, anche se è importante avere massima attenzione nell’impiego di questi strumenti finanziari. Infine è presente un sistema di formazione a più livelli, con video tutorial, per trader principianti e avanzati, e un glossario dei termini di trading.

  • Leva 500:1

  • +10.000 Assets

  • Licenza CySec / ASIC

Le perdite possono superare il tuo pagamento iniziale

—> CLICCA QUI PER LEGGERE LA RECENSIONE DETTAGLIATA SU FP MARKETS !

Show Comments

No Responses Yet

Leave a Reply

Deposito Minimo 20 € + Intelligenza Artificiale + Analisi GiornaliereScopri di più