10 Migliori Broker per Trading Bitcoin e Criptovalute

Migliori Broker per Trading Bitcoin e Criptovalute

Migliori Broker per Trading Bitcoin e Criptovalute

I Bitcoin e le criptovalute hanno determinato profondi cambiamenti nel sistema economico moderno offrendo agli investitori diverse opportunità di investimento. Impiegare un sito autorizzato e che offra strumenti adatti al trading sui Bitcoin e sulle criptomonete è fondamentale. In questa guida andremo ad analizzare quale sono i 10 migliori broker presenti oggi nella rete.

Cos’è il trading Bitcoin e sulle criptovalute

Indice dei contenuti

Ma cos’è una criptovaluta? Il Bitcoin è la prima forma di moneta digitale, creata nel 2009 e caratterizzata dal fatto di essere una realtà presente solo sul web. Uno strumento per operazioni commerciali e finanziarie non sottoposto a un ente di controllo, con un’elevata volatilità e il cui valore è indipendente dal normale andamento dei mercati ordinari.

Inoltre è un prodotto estremante sicuro, dato che sfrutta una tecnologia innovativa conosciuta come Blockchain, in base alla quale, tutte le transazioni non vengono registrate in un unico server ma distribuite tra diversi computer, che formano la catena di blocchi e che svolgono la funzione di client e di server. I Bitcoin hanno aperto la strada ad altre tipologie di criptomonete suscitando ben presto l’attenzione dei broker al fine di introdurre nel loro pacchetto di asset anche questi prodotto finanziari.

Quando si parla di trading sui Bitcoin e le criptovalute, si fa quindi riferimento all’acquisto e vendita delle monete virtuali come forma di investimento. In particolare per operare sulle monete digitali vengono utilizzati strumenti finanziari come i CFD, ovvero i contract for difference e la leva finanziaria.

Il trading con i CFD sui Bitcoin e le criptomonete è una realtà possibile grazie a intermediari finanziari, come i broker, che permettono a un investitore di eseguire operazioni in modo autonomo.

Come sceglier il miglior broker per trading Bitcoin e criptovalute

Oggi sono presenti sul web un numero impressionanti di broker e scegliere quello più adatto per fare trading sui Bitcoin e le criptovalute non è sempre facile. Valutare la piattaforma adatta è però un passo fondamentale per avere delle ottime opportunità di investimento, dato che in base alla tipologia di condizioni offerte dal broker si potranno ottenere dei guadagni dal trading online.

Ma quali sono i parametri per definire un broker tra i migliori presenti sul web? Il primo aspetto da considerare è se il broker abbia ottenuto un’autorizzazione da un ente regolatore in ambito di mercati finanziari come il CySEC, l’ASIC la Consob e la FCA, per operare sul mercato. Inoltre sarà importante considerare la tipologia di piattaforma messa a disposizione, considerando se sono presenti eventuali interfacce mobile, i costi, come commissioni o canoni, e il rispetto delle normative di sicurezza previste per i dati finanziari e le transazioni.

A questo si deve aggiungere la disponibilità di asset presenti, dato che solo i migliori broker includono un vasto numero di prodotti finanziari ed elementi innovativi come i Bitcoin e le criptovalute. Un sito che può essere definito di qualità e sicuro, offrirà al cliente anche una serie di servizi aggiuntivi come un conto demo di simulazione attraverso cui iniziare ad apprendere il funzionamento della piattaforma, un centro di formazione, con video tutorial, ebook o corsi online e strumenti di gestione del rischio.

Infine un broker offrirà un qualcosa di unico che lo differenzia dagli altri.

I 10 migliori broker per il trading Bitcoin e Criptovalute

1) Cos’è eToro e cosa vuol dire social trading

Il nome di eToro è ormai una realtà associata a una forma innovativa e rivoluzionaria di investire in borsa che prende il nome di social trading. Ma cosa significa questo termine?

Il broker, nato nel 2006, ha infatti combinato una conoscenza profonda, acquisita negli anni nel trading online, con le novità provenienti dal web, come le nuove forme di comunicazione e condivisione delle informazioni dei social network. Il fine è stato quello di creare una piattaforma che offrisse qualcosa di più ai propri clienti, permettendo di utilizzare strumenti professionali, ma al contempo avendo la possibilità di far parte di una community e di poter seguire l’esempio di altri trader.

Nel 2010 il team si sviluppatori di eToro ha cambiato completamente l’interfaccia operativa del sito, trasformandolo nella prima piattaforma di social trading, con un grande successo: basta considerare che oggi gli utenti attivi sono milioni e continuano a crescere. A questo si deve aggiungere che oltre alla prima sede a Tel Aviv, il broker ha ormai ampliato la sua influenza in tutto il mondo con un filiale a Cipro, Londra e negli Stati Uniti.

La piattaforma di eToro affianca all’innovazione anche la sicurezza, dato che opera sui mercati grazie all’autorizzazione del CySEC cipriota, della Consob italiana e della FCA inglese, garantendo massima trasparenza nelle gestione dei soldi e possibilità di versamenti e prelievi veloci grazie anche ai nuovi sistemi digitali.

Come entrare nella piattaforma di eToro: i costi e il conto demo

La registrazione al broker può essere effettuata in pochissimi minuti, accedendo alla home page presso il link www.etoro.com completamente in italiano. Un’operazione completamente gratuita e permette l’accesso diretto al conto demo, una piattaforma di simulazione attraverso la quale sarà possibile riprodurre in modo fittizio le operazioni di trading con a disposizione una somma di denaro virtuale, da impiegare al fine di apprendere come effettuare un acquisto e una vendita, oppure per migliorare le proprie capacità di trading.

Per passare al conto reale e quindi per operare con il proprio denaro, sarà necessario completare le informazioni dell’account ed effettuare un versamento minimo equivalente a 200 €. Il broker non prevede il pagamento di una commissione mensile per l’utilizzo dei servizi, ma applicherà lo spread che varia in base alla tipologia di asset su ogni operazione effettuata nel trading online.

La particolarità della piattaforma di eToro e gli asset

Professionalità e innovazione sono le caratteristiche della piattaforma webtrader di eToro, un’interfaccia web che non necessita di installazione su un dispositivo ma permette di accedere al broker direttamente da internet. Inoltre sarà possibile disporre anche di un sistema mobile, che permette di operare ovunque ci si trovi senza perdere il controllo dei propri investimenti.

La webtrader è stata potenziata in maniera esponenziale, soprattutto per il numero molto ampio di trader attivi, rendendola tra le piattaforme online più affidabili e veloci. È personalizzabile sia per la scelta dei colori e della grandezza delle finestre, sia per l’utilizzo di tutti gli strumenti di cui dispone. Infatti si potranno impiegare un numero molto ampio di indicatori per i grafici di analisi tecnica e inoltre avere notizie finanziare.

Grazie a eToro sarà possibile operare su più di 1000 asset: Forex, Indici, ETF, obbligazioni, azioni, e materie prime.

Il sistema di trading online sulle criptovalute e i Bitcoin: dal copy trader al Cryptoportfolio

Il broker ha posto molto attenzione a permettere un’ampia operatività nel settore delle criptomonete, con 17 tipologie di valute virtuali come, per citare quelle più scambiate, i Bitcoin, l’Ethereum, il Bitcoin Cash, il Dash, e il Ripple. Inoltre offre sia la possibilità di acquistare direttamente le criptovalute, sia di poter fare trading online su di esse grazie ai CFD e impiegando le opzioni del Copy Trader e del Cryptoportafolio.

L’acquisto dei Bitcoin o di altre criptomonete è un’operazione simile a quella che può avvenire in un exchange, con la differenza che non saranno pagate commissioni, ma solo uno spread sul differenziale tra la quotazione e il prezzo di acquisto. Una volta che l’operazione si è conclusa, le monete virtuali saranno collocate in un apposito wallet, generato dal broker che prende il nome di eTorox, in cui potranno essere gestite e utilizzate in ogni momento.

Il trading sulle criptomonete invece prevede la possibilità di utilizzare uno strumento derivato particolare come i CFD e una leva di 1:2 molto vantaggiosa al fine di aprire una posizione di acquisto o di vendita sottoscrivendo un contratto per differenza con il broker.

In quanto piattaforma di social trading eToro offre una serie di vantaggi che rendono il trading sulle monete virtuali, alla portata anche dei piccoli e medi investitori. Infatti grazie al sistema di Copy Trader sarà possibile imitare un popular investor, ovvero un trader esperto e quindi copiare le sue operazioni sui Bitcoin, oppure prendere spunto sulla sua strategia su altre criptomonete.

Se invece si vuole creare un portafoglio in monete virtuali, sarò disponibile la funzione Cryptoportfolio, in base alla quale, grazie a un sistema di calcolo del rischio, si potrà prendere spunto dai portafogli di trader esperti e al contempo seguire l’esempio degli hedge fund più famosi. Infine si disporrà di una community, nella quale poter chiedere consiglio oppure confrontare la propria strategia di trading sui Bitcoin e le criptovalute con singole sezioni tematiche e l’accesso diretto al centro di formazione di eToro.

2) Capital.com: storia e caratteristiche di un broker innovativo

Offrire una tecnologia all’avanguardia e una piattaforma attraverso cui operare in sicurezza anche nei mercati con maggiore volatilità e con strumenti come i CFD sono le principali caratteristiche del broker Capital.com.

La piattaforma è collegata alla società Capital.com Limited con sede in Inghilterra e Galles ed ha ricevuto l’autorizzazione dalla FCA, ovvero il Financial Conduct Authority britannico per poter operare sul mercato.

Inoltre è presente anche una sua sezione a Cipro, la Capital.com Sv Investment Limited, società finanziaria invece autorizzata ad operare in borsa dal Cyprus Securities and Exchange Commission, comunemente conosciuto come CySEC.

In base ai regolamenti di questi due enti, non solo Capital.com è un broker sicuro, ma offre una solidità finanziaria in base alla quale i soldi investiti potranno in ogni momento essere recuperati anche in caso di difficoltà della società principale. Capital.com è una realtà abbastanza giovane ma che ha saputo entrare nel mercato con strumenti adatti e competitivi, ricevendo anche un serie di premi e onorificenze come quello di broker più innovativo in Europa per il 2018.

La piattaforma Capital.com e il sistema di intelligenza artificiale

La piattaforma Capital.com si caratterizza per avere una tecnologia innovativa grazie alla presenza di un’intelligenza artificiale che collabora con il trader per migliorare la gestione delle sue attività. Il sistema non sostituisce l’operatività dell’utente, ma crea una serie di analisi integrative in modo automatizzato che permettono, a chi opera, di avere una visione completa delle sue strategie e dei rischi.

La piattaforma è una webtrader, quindi direttamente collegata a internet, e si caratterizzata per strumenti altamente professionali, con più di 75 indicatori tecnici per un’analisi dei grafici approfondita, la possibilità di organizzare gli asset in maniera libera, immettendo allert per segnalare cambiamenti di trend e, di disegnare direttamente sui grafici. Inoltre è prevista una comunicazione multichart tra la versione web e quella mobile, permettendo al trader di passare da un’interfaccia all’altra senza perdere il contatto diretto del mercato.

Inoltre è una piattaforma molto veloce e affidabile adatta ad operare con il trading CFD e anche su asset molto volatili come le monete virtuali.

Gli asset e il trading sui Bitcoin e le criptovalute

Capital.com si contraddistingue come una piattaforma attraverso cui operare sul Forex, Indici, Commodities, azioni e sulle principali criptovalute come i Bitcoin, l’Ethereum, Litecoin, e Ripple.

Sarà possibile impiegare i contract for difference in modo da investire sulle criptovalute aprendo una posizione di acquisto o di vendita grazie alla leva finanziaria offerta dal broker che è pari a 1:2, in pieno rispetto della normativa ESMA. I Bitcoin e le criptovalute in quanto prodotti molto volatili, necessitano di attenzione da parte dei trader per operare limitando il rischio.

Per questo il broker permette l’utilizzo di strumenti di chiusura automatici delle posizioni come gli stop loss e i take profit, che possono essere facilmente gestiti.

Grazie ad essi una volta stabilito il valore, in caso di inversione di un trend o di raggiungimento di una specifica quota, si determinerà la chiusura automatica del contratto. Non si applicano commissioni per l’apertura e la chiusura di un CFD ma solo lo spread.

Il broker offre in modo gratuito anche un servizio di formazione settoriale, con una guida specifica e lezioni sui CFD e sul trading sulle criptovalute. Sarà disponibile un glossario di base in cui visionare tutti i termini utili per operare in piena sicurezza e inoltre, corsi di formazione con le singole strategie più utili al fine di affrontare con le giuste conoscenze il trading e in particolare l’investimento su nuovi prodotti finanziari come le criptovalute.

—> CLICCA QUI PER LEGGERE LA RECENSIONE DETTAGLIATA SU CAPITAL.COM !

3) BDSwiss

Operare con professionalità su prodotti competitivi e con strumenti all’avanguardia, sono gli aspetti che caratterizzano sin dalla sua prima comparsa nel web, nel 2012, il broker BDSwiss.

Infatti dopo le limitazioni ESMA sulle opzioni binarie, asset su cui BDSwiss aveva sviluppato principalmente la sua operatività, il broker ha potenziato la possibilità di fare trading con i CFD, impiegando questo strumento finanziario su un vasto numero di asset e sul trading sui Bitcoin e le criptovalute.

Grazie a questo sviluppo della piattaforma, oggi il broker conta più di un milione di utenti attivi, con un numero impressionante di negoziazioni mensili e una completa sicurezza per la tutela del denaro dei singoli investitori. BDSwiss è un broker che ha sede a Nicosia, a Cipro ed è autorizzato da operare in borsa dal CySEC, dalla FCA inglese e anche dalla Consob italiana.

La scelta della piattaforma e gli asset su cui operare

Uno degli aspetti che rende questo broker molto apprezzato, soprattutto per chi vuole operare nel trading con i CFD sulle criptovalute, è l’ampia scelta presente per ciò che riguarda le piattaforme. Infatti si disporrà di una versione webtrader e della possibilità di impiegare la MetaTrader 4 o la versione più recente la MetaTrader 5.

Tutte le interfacce hanno la caratteristica di immettere gli ordini in modo rapido e senza problematiche, disponendo di tutti gli strumenti si analisi tecnica e di tutela del rischio adatti a un trading professionale. Inoltre grazie alla presenza di diverse tipologie di conti sarà possibile accedere alla piattaforma senza pagare commissioni, ma sono con un versamento minimo iniziale obbligatorio di 200 €.

Il trading sui Bitcoin e le criptovalute: i vantaggi di utilizzare BDSwiss

Tra il vasto numero di asset presenti su BDSwiss, sarà possibile operare con i contract for difference su ben 20 tipologie di criptovalute, tra i quali si ritrovano quelle con alta volatilità e maggior numero di scambi come i Bitcoin, l’Ethereum, il Litecoin e il Bitcoin Cash.

Le versioni delle piattaforme sono state strutturate al fine di rendere l’operatività molto intuitiva. Basterà selezionare la moneta virtuale su cui operare, e trascinarla in un riquadro per poter visionare subito il grafico e introdurre diversi indicatori di trading per osservare con attenzione il trend.

Nel momento in cui si è valutato di sottoscrivere un CFD, sarà sufficiente cliccare sul titolo per avere l’apertura immediata della schermata in cui selezionarle l’acquisto e la vendita e la leva finanziaria per i CFD. Il broker in pieno rispetto con le direttive ESMA fornisce una leva di 1:2 sui Bitcoin e le criptovalute.

L’operazione verrà svolta in modo immediato e inoltre sarà possibile utilizzare, nelle versioni MetaTrader 4 un sistema di Expert Advisor con la chiusura in automatico delle posizione.
Il trading sulle criptovalute non prevede commissioni, ma si applicherà uno spread che nel caso delle criptovalute è di 0,01 pip.

Infine BDSwiss offre in modo gratuito un servizio di formazione con seminari, corsi, materiale informativo e libri sul mondo dei Bitcoin e sulle criptovalute, strumenti che possono essere molto utili sia a coloro che sono alle prime esperienze nel trading Bitcoin, sia per coloro invece che vogliono approfondire le loro conoscenze in modo da sviluppare nuove strategie.

4) Plus500

La storia del broker Plus500 è quella di una piattaforma con un enorme potenzialità e che ha offerto sin dalla sua nascita, avvenuta nel 2009, ai propri trader la possibilità di operare in modo economico, ma con strumenti altamente professionali. Infatti Plus500 può essere considerato tra i broker leader nell’operatività del trading online e nell’investire sui Bitcoin e le criptovalute.

Il sito ha la sua sede principale a Limassol a Cipro e in quanto tale è stato autorizzato a operare sui mercati finanziari dal CySEC.

Grazie al suo successo nel mondo del trading online ha aperto diverse sedi con una serie di riconoscimenti.

Oggi è autorizzato anche dalla FCA inglese e dalla Consob italiana, offrendo innovazione, affidabilità ed estrema sicurezza sia per quanto riguarda il denaro versato sui conti sia per ciò che concerne i dati finanziari dei singoli utenti. Plus500 può essere considerato tra i broker più diffusi al mondo con i suoi 35 milioni di trader attivi e operazioni mensili che superano i 130 militari di dollari mensili.

Il punto di forza di Plus500: una piattaforma web trader innovativa

Tra i fattori che spingono ogni giorno, un numero sempre crescente di trader a scegliere il broker Plus500 vi è la combinazione di offrire una postazione senza il pagamento di un canone mensile, o dell’applicazione di costi per le singole transazioni e una piattaforma potenziata affidabile. Infatti per accedere a Plus500 basterà una registrazione, e in modo gratuito si disporrà del conto demo, per simulare le attività di trading. Il passaggio al conto reale, avviene previo un semplice versamento di 100 €.

La piattaforma disponibile è una webtrader, che all’inizio ha suscitato alcune perplessità dato il livello di professionalità del broker. Ma il team di Plus500 ha realizzato un’interfaccia molto innovativa, completamente personalizzabile, veloce e con le potenzialità delle versioni professionali come la MetaTrader.

Grazie ad essa si disporrà di grafici di analisi tecnica, finestre da gestire e sistemi automatici di immissione degli ordini, rendendo il trading un qualcosa di molto intuitivo. Inoltre si disporrà di ben 2000 differenti asset su cui operare, dal Forex alle materie prime, dagli indici agli ETF, dalle azioni alle obbligazioni e nuovi prodotti finanziari.

Come operare con il trading Bitcoin e le criptovalute in Plus500

Sulla piattaforma a sono presenti 12 criptovalute su cui poter operare con i CFD: Bitcoin, Ethereum, Litecoin, Bitcoin Cash, Ripple, IOTA, e Stellar per citare quelle più scambiate. Inoltre si potrà anche investire con i contract for difference sugli indici di volatilità delle criptovalute come l’indice Cripto 10 e nel sistema di scambio di valute Ethereum /Bitcoin, con nuove prospettive di guadagno.

Infatti in base ai regolamenti ESMA si potrà aprire una posizione di acquisto o un contratto di vendita utilizzando la leva finanziaria pari a 1:2, incrementando l’esposizione economica nell’asset senza però investire liquidità maggiore. La piattaforma webtrader rende molto rapido e intuitivo l’immissione dell’ordine, grazie alla presenza di un sistema di ricerca rapido, diviso per categorie, e alla possibilità di introdurre in una finestra gli asset che si preferiscono, inserendo una serie di allert per le variazioni dei trend.

Una volta che si sarà stabilito su quale criptomoneta investire, basterà cliccare sul nome e si aprirà una schermata in cui bisognerà immettere le quantità e stabilire che tipologia di operazione effettuare. Confermata l’operazione in pochissimi decimi di secondo il sistema processerà l’ordine completando la transazione.

Grazie alla sicurezza offerta dal broker Plus500 e alla trasparenza dei costi, si potrà operare con tranquillità, senza commissioni occulte ma con l’applicazione diretta dello spread.

Inoltre si avrà la certezza di poter prelevare in ogni momento il proprio denaro con diverse forme di pagamento, tradizionale e digitale, senza ulteriori costi. Infine sono presenti una serie di strumenti automatici per la chiusura dell’ordine che permettono di limitare l’estrema volatilità di asset come i Bitcoin.

Sarà possibile quindi indicare uno stop loss, ovvero un margine entro il quale il titolo verrà chiuso se inverte il suo trend, limitando eventuali perdite eccessive, oppure un take profit che permette di acquisire il guadagno che si vuole ottenere.

Plus500 permette a tutti i trader sia quelli alle prime esperienze sia coloro che hanno ampie competenze nel mondo del trading con le criptovalute, di disporre di un centro di formazione suddiviso in categorie e con una sezione specifica che riguarda l’operatività con i CFD e le monete digitali. Sarà possibile quindi scaricare ebook, visionare video informativi e consultare le pagine di faq, realtà che vengono continuamente aggiornate.

5) AvaTrade: il connubio tra esperienza e modernità

AvaTrade è un broker che ha sede a Dublino, in Irlanda del Nord, presente sul web dal 2006 con l’intento di permettere anche al piccolo e medio trader di operare sul Forex trading e sui CFD. È un broker che offre ampia operatività sul mercato, con un supporto tecnologico che si è sviluppato sin da subito, al fine di rendere professionale le attività dei trader al dettaglio.

La presenza di questi elementi ha permesso al broker di ricevere il consenso dei sui utenti e di allargare la sua attività con nuove sedi. Oggi è presente in ben 5 continenti, ed è autorizzato dalla Banca d’Irlanda, tra gli enti più rigorosi in materia finanziaria, dal FSA giapponese, dall’FSCA sudafricano, dal BVI delle Isole Vergini e dall’ASIC australiano.

L’esperienza di AvaTrade è stata sempre affiancata dall’innovazione al fine di fornire ai suoi trader servizi aggiornati e la possibilità di operare su nuovi strumenti finanziari come i Bitcoin e le criptomonete.

Come entrare nel mondo di AvaTrade

La registrazione al broker avviane direttamente online e richiede un tempo molto breve, senza il pagamento di costi di attivazione o di canone mensile, ma per operare in modo attivo su una delle piattaforme sarà necessario effettuare un primo versamento di minimo 100 €. Per sviluppare un’interfaccia che si adattasse in maniera perfetta al sistema del trading sul Forex e i CFD, negli anni AvaTrade ha creato una serie di piattaforme intuitive e con potenzialità che si adattano a tutte le strategie di trading.

Si disporrà, anche senza versamento, di una piattaforma demo con 100.000 € di denaro fittizio, per iniziare ad apprendere le basi degli strumenti messi a disposizione dal broker o ampliare la propria capacità di utilizzare le analisi tecniche e l’interfaccia stessa.

Inoltre si disporrà della piattaforma MetaTrader 4 e della versione MetaTrader 5 adatta sia ai sistemi Windows sia per chi possiede un Macintosh, con un versione mobile e un’app specifica da installare su qualunque dispositivo smart al fine di poter controllarle ed eseguire le proprie transazioni ovunque.

Il numero di asset su cui è possibile operare con CFD offre diverse opportunità ai trader, dato che si potrà investire sulle azioni, gli ETF, gli indici, i bond, le obbligazioni e le commodity.

Perché fare trading Bitcoin e sulle criptovalute con AvaTrade

Una particolare attenzione è stata posta per ciò che riguarda invece il settore delle criptovalute con una sezione a parte e la possibilità di operare in maniera intuitiva e veloce con prodotti ad alta volatilità come i Bitcoin. Si potrà investire su: Bitcoin, Bitcoin Cash, Bitcoin Gold, Ethereum, Litecoin, Ripple, EOS, e altri altcoin.

Le piattaforme permettono di gestire in maniera intuitiva gli ordini tramite i CFD con una schermata semplificata in cui poter decidere se operare aprendo un posizione long, e quindi acquisto, oppure una short, o di vendita con un semplice click.

La leva offerta dal broker è di 1:2 per i conti che hanno sede nella UE, mentre si può estendere a 1:25 per quelli che hanno sede al di fuori dell’Europa. Inoltre per l’operatività con i CFD sui Bitcoin e le criptovalute non si avranno commissioni per le transazioni, ma il broker applicherà uno spread in maniera diretta tra il differenziale di quotazione e il prezzo di acquisto.

Fare trading sui Bitcoin e le criptovalute con AvaTrade può avere enormi vantaggi, dato che non sarà necessario disporre di un wallet personale per i Bitcoin, ma basterà accedere alla piattaforma per disporre di un portafoglio virtuale sicuro, in cui mantenere le monete virtuali acquistate. Inoltre si potrà disporre di strumenti di gestione del rischio avanzati come gli stop loss e i take profit, che permettono quindi di limitare le perdite in caso di una valutazione errata, oppure di fissare un obiettivo preciso di guadagno. In questo modo si potranno mantenere anche più posizioni aperte operando con maggiore tranquillità.

Infine AvaTrade, rispetto ad altre tipologie di exchange permette anche di fare trading tra criptovalute contro quelle FIAT.

6) 24Option

La piattaforma di trading 24Option è stata realizzata nel 2010, con una particolare attenzione a creare un sistema per operare nel mercato delle opzioni binarie, con strumenti accessibili anche ai trader al dettaglio, combinando un’interfaccia professionale con costi limitati.

Al fine di rimanere al passo con i tempi nel 2017, il broker si è adeguato alle nuove normative ESMA, sviluppando un sistema che permettesse di operare sul Forex e su altri asset attraverso strumenti come i CFD. L’evoluzione di 24Option l’ha portata a diventare tra le piattaforme più apprezzate dai trader, affidabile, intuitiva e soprattutto sicura.

Infatti la società proprietarie di 24Option è la Rodeler Limited, autorizzata ad operare sul mercato dal CySEC cipriota, offrendo ai suoi clienti una tutela sia del denaro versato sui conti sia dei loro dati finanziari.

Le caratteristiche di 24Option

Il punto di forza del broker 24Option è quello di offrire una piattaforma altamente competitiva e un numero di asset ampio con diverse opportunità di guadagno. L’accesso è gratuito, senza quindi costi di attivazione o applicazione di un canone mensile, e inoltre si disporrà di una serie di conti specifici in modo da adattarsi alle esigenze economiche di ogni trader.

Infatti sarà possibile accedere con una somma minima di 250 €, ma anche attivare i diversi conti con una liquidità maggiore, che rende questo broker molto apprezzato anche dagli operatori più esperti.

La piattaforma offerta è tra quelle più impiegate nel trading Forex con i CFD, come la MetaTrader 4, grazie alla quale si avrà la possibilità di operare con un’interfaccia professionale e con funzionalità all’avanguardia. Basta considerare che 24Option si appoggia per le analisi tecniche alla società Trading Central, specializzata nel fornire analisi tecniche e fondamentali in maniera obiettiva e di alto livello.

Operare sulle criptovalute e i Bitcoin con 24Option

24Option offre più di 130 asset su cui fare trading online utilizzando i CFD, e un numero molto ampio di criptomonete, tra le quali sono presenti quelle con maggiori volatilità come i Bitcoin, il Ripple, l’Ethereum, il Dash e il Litecoin. In quanto broker che rispetta i regolamenti ESMA sarà possibile utilizzare i CFD con una leva finanziaria sui Bitcoin e le criptovalute di 2:1, senza il pagamento di commissioni, ma con l’applicazione di uno spread che varia di diversi pip in base alla tipologia di conto.

La trasparenza è un fattore che sin dall’inizio ha caratterizzato il broker 24Option, dato che l’applicazione dello spread avverrà in maniera diretta, senza quindi la preoccupazione di costi occulti. Inoltre il broker permette di introdurre anche frazioni minime di ordini pari a 25 €. La piattaforma MetaTrader 4 combina un sistema diretto di immissione degli con la possibilità di gestire le posizioni di acquisto o di vendita dei contract for difference in modo automatico, limitando i rischi che sono insiti dei CFD.

L’analisi dell’andamento di titoli volatili e con alta liquidità come i Bitcoin e le altre criptomonete è possibile anche grazie agli strumenti tecnici presenti e alla creazione di una serie di allert per i singoli asset in modo da poter controllarne l’andamento e scegliere il momento più adatto per operare. Infine su 24Option si disporrà di una sezione specifica legata alla formazione in cui si è posta molta attenzione all’operatività sui Bitcoin e le criptovalute. Infatti si disporrà di un glossario esaustivo, di video tutorial in cui apprendere i principi base, e le differenti strategie, e inoltre i trader avranno l’opportunità di partecipare in modo gratuito a seminari sul web.

—> CLICCA QUI PER LEGGERE LA RECENSIONE DETTAGLIATA SU 24OPTION !

7) IQ Option

IQ Option è un broker di nuova generazione, nato nel 2014, ma che ha rivoluzionato il modo di fare trading online, e di utilizzare strumenti finanziari come i CFD.

A testimoniarlo sono gli oltre 48 milioni di utenti, 2 milioni di trader attivi che operano quotidianamente e 380 milioni di prelievi effettuati ogni mese. Un broker la cui sede originale è a Limassol, Cipro, ma che oggi è presente in oltre 30 Paesi. Una piattaforma accessibile a tutti i trader con caratteristiche precise che hanno permesso la sua diffusione, tra le quali si possono evidenziare: l’impiego di strumenti altamente professionali, una trasparenza dei costi, l’innovazione e la sicurezza.

Infatti IQ Option è un broker che ha ricevuto numerosi premi per le nuove tecnologie applicate alla sua piattaforma e inoltre è autorizzato ad operare sul mercato dal CySEC cipriota, l’FCA inglese e anche dalla Consob italiana, garantendo ai suoi clienti una tutela a 360° dei loro soldi.

La piattaforma IQ Option 4.0 e gli asset

La registrazione al sito è intuitiva e semplice, come l’impiego di tutti i servizi messi a disposizione dal broker.

Si disporrà di un conto demo attraverso il quale poter simulare con denaro fittizio le attività di trading e di due conti reali. Il primo è attivabile con un deposito minimo di 10 €, mentre il secondo invece è adatto a chi vuole investire una maggiore liquidità, dato che viene attivato con un versamento di 3.000 €.

La piattaforma è uno dei punti di forza del broker IQ Option con un’interfaccia web. Infatti il team di IQ Option ha voluto fornire ai trader un sistema affidabile, ma soprattutto molto pratico, senza la necessità di dover scaricare un software specifico, ma potendo operare su qualunque dispositivo, introducendo anche la presenza di una versione mobile. L’interfaccia è intuitiva e permette di gestire il vasto numero di asset con pochissimi click, disponendo in modo libero le singole finestre e selezionando gli indicatori che si considerano più adatti per la gestione degli asset.

Operare sui Bitcoin e le criptovalute con IQ Option

Bitcoin, Ethereum, Litecoin e Tron solo alcune delle 12 criptovalute su cui si potrà operare sul broker con i CFD e una leva finanziaria pari a 1:2. La piattaforma IQ Option 4.0 offre un’interfaccia potenziata con un livello di gestione degli ordini con le medesime potenzialità delle piattaforme con l’installazione di un software.

L’attenzione infatti è stata posta nell’offrire la possibilità di un’analisi completa dell’andamento dei Bitcoin o delle singole criptovalute con una serie di allert che permettono di segnalare un cambiamento del loro valore dell’asset. Inoltre per immettere un ordine basteranno pochissimi secondi, selezionando la moneta virtuale su cui operare e scegliendo quale tipologia di contratto per differenza si vorrà aprire.

Basterà confermare un contratto di acquisto se si ipotizza che il trend è in crescita, mentre aprire una posizione short o di vendita se invece si evidenzia un’inversione dell’andamento dei Bitcoin o delle altre monete, verificandolo nell’apposita sezione della cronologia.

Non si applicano commissioni di ingresso o di uscita in nessuno dei due conti, ma si avrà uno spread tra i più bassi sul mercato che varia in base alla tipologia di moneta virtuale su cui si fa trading.

Ma l’innovazione di IQ Option è anche nell’aver sviluppato ed evoluto gli strumenti automatici di gestione del rischio indispensabili per operare sui Bitcoin e le criptovalute. È presente una versione di stop loss standard, ma anche la possibilità di utilizzare l’opzione stop loss superiore al 95%, grazie alla quale non si chiuderà la posizione in maniera immediata, nel momento in cui viene toccato il parametro indicato, ma se si ipotizza che il trend sia forte, si potrà applicare un margine leggermente superiore.

IQ Option offre ad ogni trader la possibilità di operare in maniera diretta sui Bitcoin e le criptovalute senza necessità di dover aprire un wallet aggiuntivo, ma utilizzando quello della piattaforma.
Infine sarà disponibile una formazione completa e gratuita, sull’operatività dei CFD e sulle criptovalute, in modo da affrontare con le giuste conoscenze il trading online.

8) Investous

Investous è una piattaforma giovane, con 5 anni di attività, ma che offre ai suoi utenti ampia sicurezza e strumenti per operare sul trading online molto competitivi. Infatti è un broker che ha avuto il riconoscimento del CySEC cipriota, grazie alla sua sede originaria a Limassol, ma anche dalla Consob italiana e l’FCA inglese.

In base ai regolamenti di questi enti, la piattaforma offre massima trasparenza per i depositi e i prelievi e inoltre permette di disporre liberamente dei soldi investiti anche nel momento in cui vi possono essere problematiche per ciò che riguarda la società principale, la F1Markets Ltd. Grazie a queste caratteristiche, Investous ha riscontrato molte recensioni positive, con un incremento esponenziale dei trader attivi.

I tratti distintivi di Investous

Il broker Investous, combina una piattaforma con sistemi professionali, a cui si potrà accedere con una semplice registrazione e senza il pagamento di un costo mensile. Infatti sono presenti diverse tipologie di conti che si attivano con versamenti di capitale, adatti al piccolo investitore, a chi vuole iniziare ad investire con tranquillità, per esempio nel trading in criptovalute e nei Bitcoin, ma anche per coloro invece che voglio impiegare capitali più importanti.

Il conto base prevede un importo di 250 €, il Gold si attiva con 5.000 € di liquidità, il Platinum con 10.000 € e il VIP con 50.000 €.

Si disporrà di un conto demo gratuito, su cui utilizzare una somma di denaro fittizia messa a disposizione dal broker e di due piattaforme reali: una webtrader e la MetaTrader 4.

Nel primo caso si utilizzerà un‘interfaccia web, con accesso da qualunque dispositivo con la possibilità di utilizzare anche un sistema mobile; nel secondo invece sarà necessario installare il software specifico. Ambedue le piattaforme sono potenti, affidabili e permettono una gestione del trading online professionale, con una personalizzazione del desktop, finestre e con la possibilità di strumenti di analisi, per avere una profondità completa del mercato.

Il trading Bitcoin e sulle criptovalute

Gli asset offerti da Investous, permettono di avere ampie opportunità di investimenti per i trader professionisti e quelli alle prime esperienze, con un’operatività sul trading Forex, indici, commodities, fondi e azioni. Inoltre è previsto un vasto numero di monete virtuali, comprensivo di quelle più scambiate sul web come i Bitcoin, l’Ethereum, i Ripple e i Litecoin.

La webtrader e la MetaTrader 4 sono piattaforme sviluppate al fine di rendere l’operatività sui CFD, precisa e senza rallentamenti, che permettono di sfruttare anche brevissimi spostamenti del valore del prezzo per ottenere un guadagno. Infatti è stato introdotto un sistema di immissione degli ordini con il quale si potrà introdurre un contratto di acquisto o di vendita in pochissimi decimi di secondo, sfruttando la leva finanziaria.

Nel caso degli operatori al dettaglio, in base alle nuove normative sui CFD la leva sarà di 1:2, mentre per i trader professionisti riconosciuti, raggiunge il rapporto di 1:5. Una volta eseguito un ordine, sarà possibile controllare l’andamento delle criptomonete direttamente dal wallet presente sulla piattaforma.

Il trading sui Bitcoin e sulle criptovalute su Investous è supportato da una serie di strumenti tecnici molto competitivi. In primo luogo si disporrà di grafici aggiornati in tempo reale grazie ai quali si potrà avere una visione completa dell’andamento dei Bitcoin o delle monete virtuali su cui si sta operando, selezionando diversi parametri.

Grazie alla collaborazione con la società Trading Central sarà possibile anche avere una visione approfondita e obiettiva di ogni asset in modo da completare le proprie informazioni.

Inoltre le piattaforme prevedono un sistema automatizzato per la chiusura degli ordini, molto utile per poter avere una certa sicurezza per l’estrema volatilità dei Bitcoin e inoltre poter investire su più criptovalute in contemporanea, senza rischiare di dimenticare delle posizioni aperte.

Infine Investous ha creato una sezione specifica per migliorare la comprensione di ogni trader sulle monete digitali. Sarà possibile utilizzare sia il materiale in ebook presente sul sito, sia partecipare alle video lezioni o impiegare la sezione glossario specifica.

—> CLICCA QUI PER LEGGERE LA RECENSIONE DETTAGLIATA SU INVESTOUS !

9) IC Markets

Il broker IC Markets è una piattaforma storica, sviluppata nel 2007 con l’idea di colmare il divario tra l’operatività di un investitore istituzione e un trader al dettaglio. A questo fine è stata creata una piattaforma con un’elaborazione di calcolo enorme, che permette di introdurre ordini in decimi di secondo diventando uno dei principali strumenti per operare sui Forex e i CFD e anche per fare trading sulle criptovalute e i Bitcoin.

Una realtà quella di IC Markets in cui l’esperienza è stata messa al servizio degli utenti, offrendo al contempo estrema sicurezza per i soldi degli utenti e per i dati finanziari.

Il broker di IC Markets ha la sua sede principale a Sydney, in Australia ed ha avuto il riconoscimento da parte dell‘AFSL e dall’ASIC, inoltre per operare in Europa ha ricevuto anche il riconoscimento del CySEC cipriota. Grazie a questi regolamenti tutti i soldi versati, saranno impiegati solo ed esclusivamente per eseguire le transazioni del cliente e non per altre forme di investimenti.

I vantaggi di operare con IC Markets

IC Markets presenta diverse tipologie di conti senza il pagamento di canone mensile o commissioni per le singole operazioni e la possibilità di iniziare ad operare anche con soli 200 $ di investimento.

Nel combinare un sistema di trading che riproduca una realtà professionale, sono state sviluppate un numero impressionate di piattaforme. Infatti è presente una versione demo, accessibile con una semplice registrazione, un sistema webtrader che prende il nome di CTrader, la possibilità di utilizzare le piattaforme, più diffuse al mondo, come la MetaTrader 4 e la 5, e infine una versione mobile adatta sia a chi dispone di dispositivi IOS sia Android.

Ogni interfaccia è stata potenziata al fine di permettere un’elaborazione di calcolo elevato, e rendere l’operatività su prodotti come i Bitcoin e le criptovalute molto competitiva.

IC Markets e il trading sulle criptovalute e i Bitcoin

Sono 10 le criptovalute che fanno parte dell’ampio pacchetto di asset presente in IC Markets. Si potrà operare con i CFD su: Bitcoin, Dash, Ethereum, Litecoin, Ripple, Bitcoin Cash, EOS ed Emercoin.
La leva applicata è di 1:2 per gli utenti che hanno sede nell’Unione Europea, mentre è di 1:5 per quelli al di fuori di regolamenti ESMA.

La potenzialità di calcolo delle piattaforme è stata estremamente sviluppata, permettendo un sistema molto intuitivo, grazie a una semplice schermata in cui si dovrà introdurre le quantità e la tipologia di contratto per differenza che si vuole aprire. Una volta data la conferma, per evitare eventuali errori, il sistema prevede una successiva icona di convalida, in modo da essere sicuri di qualunque transazione.

Operare sul trading Bitcoin e sulle criptovalute in IC Markets, porta diversi vantaggi, dato che non si applicheranno commissioni ma uno spread tra i più bassi e si potranno sfruttare i sistemi di controllo del rischio con le interfacce grafiche presenti su tutte le tipologie di piattaforme che riproducono una grafica simile a quella dei siti istituzionali e dei trader professionisti. Infine si potrà disporre della formazione specifica sui CFD e sulle monete digitali.

10) FP Markets

FP Markets è un broker specializzato nel fornire un servizio di trading con strumenti come i CFD e nel Forex trading, e può essere considerato tra le piattaforme che hanno una realtà storica, dato che è stato fondato nel 2005, dimostrando negli anni solidità e un’attenzione alle esigenze dei suoi utenti.

La sede è a Sydney, in Australia ed è un broker no ESMA, quindi non rientrante nelle limitazioni per l’applicazione della leva finanziaria e sull’utilizzo dei CFD, un fattore che gli ha comunque permesso di diffondersi nel mondo, con un numero crescente di utenti.

Il broker infatti anche se ha sede al di fuori dell’Europa è riconosciuto dalla ASIC australiano e dal CySEC cipriota, grazie al quale può operare in tutto il mondo, offrendo massima sicurezza degli investimenti.

Perché è uno dei broker per il trading CFD più apprezzato

Grazie ai 15 anni di attività, il broker si è saputo adattare alle necessità del mercato offrendo ai suoi clienti un vasto numero di asset su cui operare con i CFD, ma anche strumenti accessibili a qualunque genere di trader, da quello alle prime esperienze a chi ha una conoscenza base del mercato, dal trader esperto a quello che opera in maniera professionale.

Tra gli aspetti che lo rendono molto apprezzato dagli operatori, è la possibilità di disporre di sei differenti piattaforme per operare, ognuna di esse con potenzialità enormi.

Infatti è presente un conto demo, un’interfaccia webtrader, le due ultime versioni della MetaTrader 4 e 5, un sistema mobile per operare ovunque ci si trovi e infine una specifica piattaforme per i CFD come la IRESS.

In base alla tipologia di interfaccia scelta, variano i costi con l’applicazione di commissioni o di specifici spread.

Come operare sui Bitcoin e le criptomonete con FP Markets

Le piattaforme sono tutte funzionali e sviluppate al fine di rendere il trading sui singoli asset una realtà diretta e intuitiva. In particolare FP Markets ha voluto potenziare il settore collegato ai nuovi strumenti finanziari come i Bitcoin e le altre forme di criptovalute, offrendo un supporto formativo e inoltre la possibilità di utilizzare i contract for difference con una leva che è superiore rispetto a quella dei limiti ESMA.

Ciò rende l’utilizzo di questo broker molto interessante per chi vuole comunque avere una sicurezza di un sito regolato da enti riconosciuti, anche se l’esposizione economica superiore dovrà essere sempre affrontata con le dovute attenzioni.

Inoltre sarà possibile operare anche con un capitale minimo pari a 100 $ e 24 ore al giorno sette giorni su sette.

La piattaforma IRESS, creata appositamente per prettamente l’operatività sui CFD, offre un sistema di immissione degli ordini intuitivo, con una schermata in cui basta un semplice click per poter scegliere se aprire un contratto per differenza con una posizione di acquisto o uno di vendita.

Inoltre in contemporanea sarà possibile visualizzare i grafici in tempo reale senza paura che il sistemai si rallenti, e limitando il rischio di investire su prodotti volatili, grazie agli stop loss. Infine non sarà necessario dover acquisire un wallet per i Bitcoin o per le criptovalute, dato che le monete digitali verranno direttamente conservate all’interno del portafoglio per criptomonete creato da FP Markets.

Show Comments

No Responses Yet

    Leave a Reply

    Scopri le Migliori Piattaforme di TradingClicca qui